Carbossiterapia - Informazioni, specialisti, domande frequenti.

Informazioni su Carbossiterapia

Medico visita una donna per valutare se esistano controindicazioni alla carbossiterapiaLa carbossiterapia è un trattamento che sfrutta le proprietà dell’anidride carbonica (CO2) per stimolare la respirazione e il sistema nervoso, esercitando al contempo un'efficace azione vasodilatatoria. È utilizzata nel trattamento di malattie vascolari e in medicina estetica per il trattamento della cellulite.

Nacque in Francia presso Clermont-Ferrand nel 1930, dove per la prima volta venne utilizzata su pazienti con patologie a carico del sistema venoso.

La procedura consiste nell’iniettare il gas naturale tramite un ago molto sottile nei tessuti per via sottocutanea e transcutanea. La carbossiterapia è sconsigliata per il trattamento di celluliti caratterizzate da edemi e ritensione idrica, per questo è importante sottoporsi a visita specialistica per determinare il tipo di cellulite di cui si soffre, prima di ricorrere a questo trattamento.

La carbossiterapia è utilizzata per diversi scopi terapeutici:

  • Trattamento delle reumoartropatie;

  • Miglioramento delle capacità cognitive;

  • Riabilitazione in condizioni di insufficienza venosa cronica, ulcere venose, cellulite, linfedemi;

  • Trattamento di eccessi adiposi (adiposità localizzata) attraverso la realizzazione di effetti lipolitici;

  • Trattamento della psoriasi contraddistinta da microangiopatia a livello ipodermico;

  • Trattamento di ulcere arteriose;

  • Trattamento dell’invecchiamento della cute;

  • Trattamento della disfunzione erettile;

  • Trattamento di smagliature, occhiaie scure, cicatrici e cellulite.

Una seduta di carbossiterapia dura in genere circa 20 minuti e non è dolorosa, di solito vengono raccomandati cicli da 10 sedute, da 2 sedute a settimana.

Le controindicazioni alla carbossiterapia sono diverse, tra cui:

  • Apnea durante il sonno;

  • Altra pressione sanguigna;

  • Cancrena;

  • Infezioni acute della pelle di natura batterica;

  • Scompensi pressori;

  • Infezioni virali;

  • Neoplasie e trattamenti chemioterapici;

  • Dialisi;

  • Cardiopatie congenite;

  • Epilessia;

  • Embolia polmonare;

  • Emofilia;

  • Flebite;

  • Diabete Mellito;

  • Malattia polmonare cronica ostruttiva;

  • Immunodepressione;

  • Anemie gravi;

  • Infarto recente;

  • Stato di gravidanza o allattamento;

  • Insufficienza renale;

  • Stenosi aortica;

  • Patologie emorragiche;

  • Trombosi acuta;

  • Ritenzione di CO2.

È quindi importante una visita specialistica prima del trattamento, per poter stabilire l’eventuale idoneità del paziente alla carbossiterapia.

Gli effetti collaterali, una volta stabilita l’assenza di controindicazioni, sono lievi. Tra i principali citiamo:

  • Gonfiore e arrossamento;

  • Calore e formicolii nel punto dove è stata effettuata l’iniezione;

  • Dolore lieve;

  • Lividi, edemi e gonfiori;

  • Gambe pesanti per vasodilatazione (scompare dopo un paio d’ore circa in condizioni normali)

Le proprietà dell’anidride carbonica sono sfruttate anche da idropinoterapia e balneoterapia.

Le acque carboniche utilizzate in ambito termale sono ricche di CO2 e producono una sensazione di calore a livello cutaneo, stimolando l’apertura dei capillari e arrossando la pelle.

Il paziente esposto al bagno carbogassoso inala la CO2, stimola l’apparato cardiocircolatorio e ottiene un effetto ipertensivo (che è amplificato dalle basse temperature dell’acqua).

La balnoterapia carbogassosa è molto efficace nel trattamento delle sindromi post-flebitiche e dell’insufficienza venosa cronica: il veloce smaltimento delle tossine migliora le condizioni dei tessuti, riducendo i dolori locali.

 

Esperti in carbossiterapia

Trova esperti in Carbossiterapia nella tua città:
Nicoletta Frasca

Nicoletta Frasca

Dermatologo, Chirurgo plastico, Medico estetico

Torino

Prenota ora
Andrea Milanese

Andrea Milanese

Chirurgo plastico

Cuneo

Prenota ora
Matteo Campana

Matteo Campana

Chirurgo plastico, Medico estetico

Roma

Prenota ora
Ciro Borriello

Ciro Borriello

Chirurgo generale, Chirurgo plastico, Medico estetico

Torre del Greco

Prenota ora
Ilaria Maggi

Ilaria Maggi

Chirurgo plastico, Medico estetico, Chirurgo generale

Roma

Prenota ora
Antonio Braucci

Antonio Braucci

Medico estetico, Chirurgo plastico, Chirurgo generale

Napoli

Prenota ora

Domande su Carbossiterapia

I nostri esperti hanno risposto a 1 domande su Carbossiterapia

Dr. Dario Graziano
Dr. Dario Graziano
Medico estetico, Chirurgo plastico
Novara
Non è un trattamento che può correggere l'ipotono muscolare. cordiali saluti
4 risposte

Quali professionisti effettuano Carbossiterapia?

Tutti i contenuti pubblicati su MioDottore.it, specialmente domande e risposte, sono di carattere informativo e in nessun caso devono essere considerati un sostituto di una visita specialistica.