Indirizzi (2)

Piazza Risorgimento 5, Vercelli
Studio di Psicologia e Psicoterapia D.ssa Rosanna Cuccia

Prossima data disponibile.:

Mostra l'agenda
Presso questo indirizzo visito: adulti
Assegno, Bonifico, Contanti
339 322.....

Via Giotto, 17, Moncalieri
Studio Dott.ssa Rosanna Cuccia

Prossima data disponibile.:

Mostra l'agenda
Presso questo indirizzo visito: adulti
Contanti, Assegno, Bonifico
339 322.....

Esperienze

Su di me

Ho conseguito la laurea in Psicologia Clinica e di Comunità presso l'Università di Torino, in seguito un Master in Psicologia Scolastica e la Speciali...

Mostra tutta la descrizione


Competenze linguistiche

Italiano

Prestazioni e prezzi

Coaching


Piazza Risorgimento 5, Vercelli

Scopri di più

Studio di Psicologia e Psicoterapia D.ssa Rosanna Cuccia


Via Giotto, 17, Moncalieri

da 35 €

Studio Dott.ssa Rosanna Cuccia


Colloquio psicologico


Piazza Risorgimento 5, Vercelli

Scopri di più

Studio di Psicologia e Psicoterapia D.ssa Rosanna Cuccia


Via Giotto, 17, Moncalieri

Scopri di più

Studio Dott.ssa Rosanna Cuccia


Colloquio psicologico clinico


Piazza Risorgimento 5, Vercelli

Scopri di più

Studio di Psicologia e Psicoterapia D.ssa Rosanna Cuccia


Via Giotto, 17, Moncalieri

da 40 €

Studio Dott.ssa Rosanna Cuccia


Esercizi respiratori


Piazza Risorgimento 5, Vercelli

Scopri di più

Studio di Psicologia e Psicoterapia D.ssa Rosanna Cuccia


Via Giotto, 17, Moncalieri

da 30 €

Studio Dott.ssa Rosanna Cuccia


Mindfulness


Piazza Risorgimento 5, Vercelli

Scopri di più

Studio di Psicologia e Psicoterapia D.ssa Rosanna Cuccia


Via Giotto, 17, Moncalieri

da 35 €

Studio Dott.ssa Rosanna Cuccia


Orientamento scolastico


Piazza Risorgimento 5, Vercelli

Scopri di più

Studio di Psicologia e Psicoterapia D.ssa Rosanna Cuccia


Via Giotto, 17, Moncalieri

da 35 €

Studio Dott.ssa Rosanna Cuccia


Psicoterapia


Piazza Risorgimento 5, Vercelli

Scopri di più

Studio di Psicologia e Psicoterapia D.ssa Rosanna Cuccia


Via Giotto, 17, Moncalieri

da 40 €

Studio Dott.ssa Rosanna Cuccia


Psicoterapia di coppia


Piazza Risorgimento 5, Vercelli

Scopri di più

Studio di Psicologia e Psicoterapia D.ssa Rosanna Cuccia


Via Giotto, 17, Moncalieri

da 90 €

Studio Dott.ssa Rosanna Cuccia


Psicoterapia di gruppo


Piazza Risorgimento 5, Vercelli

Scopri di più

Studio di Psicologia e Psicoterapia D.ssa Rosanna Cuccia


Via Giotto, 17, Moncalieri

da 40 €

Studio Dott.ssa Rosanna Cuccia


Psicoterapia familiare


Piazza Risorgimento 5, Vercelli

Scopri di più

Studio di Psicologia e Psicoterapia D.ssa Rosanna Cuccia


Via Giotto, 17, Moncalieri

da 100 €

Studio Dott.ssa Rosanna Cuccia


Psicoterapia individuale


Piazza Risorgimento 5, Vercelli

Scopri di più

Studio di Psicologia e Psicoterapia D.ssa Rosanna Cuccia


Via Giotto, 17, Moncalieri

da 45 €

Studio Dott.ssa Rosanna Cuccia


Psicoterapia online


Piazza Risorgimento 5, Vercelli

Scopri di più

Studio di Psicologia e Psicoterapia D.ssa Rosanna Cuccia


Via Giotto, 17, Moncalieri

da 40 €

Studio Dott.ssa Rosanna Cuccia


Tecniche di rilassamento


Piazza Risorgimento 5, Vercelli

Scopri di più

Studio di Psicologia e Psicoterapia D.ssa Rosanna Cuccia


Via Giotto, 17, Moncalieri

da 30 €

Studio Dott.ssa Rosanna Cuccia


Terapia di gruppo


Piazza Risorgimento 5, Vercelli

Scopri di più

Studio di Psicologia e Psicoterapia D.ssa Rosanna Cuccia


Via Giotto, 17, Moncalieri

da 35 €

Studio Dott.ssa Rosanna Cuccia


Terapia familiare


Piazza Risorgimento 5, Vercelli

Scopri di più

Studio di Psicologia e Psicoterapia D.ssa Rosanna Cuccia


Via Giotto, 17, Moncalieri

da 80 €

Studio Dott.ssa Rosanna Cuccia


Training autogeno


Piazza Risorgimento 5, Vercelli

Scopri di più

Studio di Psicologia e Psicoterapia D.ssa Rosanna Cuccia


Via Giotto, 17, Moncalieri

da 35 €

Studio Dott.ssa Rosanna Cuccia


Visita a domicilio


Piazza Risorgimento 5, Vercelli

Scopri di più

Studio di Psicologia e Psicoterapia D.ssa Rosanna Cuccia


Via Giotto, 17, Moncalieri

da 60 €

Studio Dott.ssa Rosanna Cuccia

Recensioni dei pazienti

5

Punteggio generale
1 recensione

  • Puntualità
  • Attenzione
  • Struttura e attrezzature
G
Presso: Studio Dott.ssa Rosanna Cuccia coaching

La predisposizione naturale e le competenze, terapeutiche e di training, fanno di lei una terapeuta completa. Sa davvero ascoltare, è empatica, non adotta schemi di analisi preconfezionati. Ha quindi una notevole esperienza professionale ed umana che le permette di intuire i punti nevralgici del paziente.
Grazie per il supporto che mi sta dando


Si è verificato un errore, riprova

Risposte ai pazienti

ha risposto a 5 domande da parte di pazienti di MioDottore


  • Dottori salve a tutti, sono di nuovo Michela, e in breve vi dico che da quando avevo 15 anni mi sono fidanzata con un ragazzo di 19 anni all’epoca, adesso ho 20 anni.
    E da poco la mia storia è finita, mi ha lasciato lui per una sciocchezza.
    Siamo stati 5 anni e mezzo insieme.
    Lui è sempre stato un ragazzo ossessivo nei miei confronti, diciamo che mi ha sempre messo alla scelta, ed io l’ho sempre scelto.
    Ho rinunciato a tutto come già vi ho detto, ho lasciato gli amici, il lavoro.
    Non scendevo più da sola nemmeno per fare spesa perché gli dava fastidio, scendevo solo con mia mamma, e dovevo avvisarmi ovunque andavo.
    Se mi trovava occupata si impressionava e mi trattava male, non potevo parlare con un uomo perché diceva che ero una poco di buono.
    Quindi ho sempre evitato, chiudendomi in casa.
    Ma in casa non vivevo bene, non ho mai avuto un bel rapporto con mio padre, non si è mai interessato di me, non mi ha mai chiesto come stavo, nemmeno al mio compleanno mi faceva gli auguri, e per questa cosa ho sofferto e tutt’ora soffro moltissimo.
    Ma comunque proprio per non perdere il mio ragazzo ho fatto di tutto, non avevo nemmeno più numeri telefonici sul telefono se non della mia famiglia.
    Lui invece poteva uscire, stava giù anche fino alla mattina e tantissime volte gli si spegneva il telefono e non si faceva sentire.
    E diciamo che anche quando sbagliava lui io lo rincorrevo per paura di restare senza di lui.
    Prima di fidanzarmi avevo una vita tutta mia, andavo a scuola e lavoravo anche se piccola, lui mi ha riempito sempre di domande trattandomi male perché si impressionava su di me, e tutte le volte che non rispondevo come voleva lui, mi trattava male dicendo che non ero buona, e tante volte ha alzato le mani, l’ho sempre perdonato.
    Ma le domande non finivano, ogni volta che gli venivano in mente anche la notte tardi dovevo rispondergli perché altrimenti mi lasciava e non si faceva sentire più.
    E le domande sono sempre state le stesse.
    Però ogni volta che stavamo bene, mi dava la vita mi faceva sentire importante, amata e mi sentivo bene e felice con lui.
    Ultimamente siamo andati in vacanza con i suoi genitori a Rimini, è un giorno c’era giù all’hotel dove alloggiavamo il karaoke, e beh io e il suo papà abbiamo cantato una canzone, prima di cantare gli chiesi il permesso lui mi rispose di si ed io cantai con il papà tranquillamente, non lo vidi più.
    Forse si aspettava che io nn cantavo, ma vi giuro io senza malizia cantai con il papà, ma se sapevo non cantavo.
    Da quel momento mi ha lasciato, dicendomi che ero una prostituta, una poco di buona mi ha detto di non essere seria e che da quel momento mi ha schifato.
    E con una come me non ci sarebbe tornato, io presa dal dolore appena tornati andai a casa sua e gli feci una sorpresa perché mi sentivo in colpa ma niente.
    Sono 13 giorni che non si fa sentire, ed io ancora adesso sto male mi sento in colpa è pure nella mia testa mi dico perché mi fa questo?
    Eppure non l’ho mai tradito l’ho sempre rispettato, ho rinunciato a qualsiasi cosa per lui, e anche quando sbagliava ero io ad andargli dietro.
    In questo momento mi sento abbandonata ho tanta paura perché lo penso continuamente.
    E non riesco a realizzare la fine di questa relazione.
    Ma ditemi ho sbagliato io? Sono io quella sbagliata?
    Vi prego aiutatemi.

    Cordiali saluti.

    Salve, concordo con i miei colleghi riguardo alla questione del dolore dovuto alla separazione da chi per lei, in questo momento rappresenta un punto di riferimento affettivo, ma sono ancora più d'accordo con la collega che definisce la sua relazione "non sana", anche se sono parole dure da accettare. La libertà di essere è la cosa più importante che abbiamo e nessuno può ostacolare la vita un'altra persona, che, oltretutto, si comporta, da quello che lei scrive, in maniera corretta. Le consiglio vivamente di riprendere in mano la sua vita , questa è un'occasione importantissima per lei e la deve cogliere! Ovviamente da sola non è facile, quindi le consiglio sempre la presenza di un professionista che la possa accompagnare in questo percorso.

    Dott.ssa Rosanna Cuccia

  • Quando ci si trova ad un punto di vita quasi 50 anni, in cui non riesci ad elaborare dei lutti, non riesci a capire perché la tua vita si sia svolta in un certo modo, cioè senti di essere stata sempre male per educazione, messaggi ambivalenti, ansiogeni di una madre spaventata di tutto, di un padre assente, se dopo che il tuo ruolo è stato quello di risolutrice, contenitrice delle paure materne, portatrice di problemi e ricercatrice di soluzioni che non spettavano a te ed oggi che ancora sei genitore di tuo padre anziano, scopri che non ne puoi più, sento che emerge rabbia malessere, che cerchi di non incolpare chi ormai non ci sta più, ma poi ti sale angoscia tra un dietro che un po' è confuso, un presente che diventa difficile, doloroso perché affiorano tante cose e un futuro a cui non vuoi pensare ma ti attanaglia perché non hai costruito, potuto costruire, capito cosa volessi costruire, che si fa? Mi dico che è legittimo star male ma non so immaginare come poter star meglio. Io per tutta la vita ho sentito che non stavo bene e ho tentato strade psicoterapeutiche e di affrancarmi da mia madre ma poi fino a 20 mesi fa in cui lei c 'era, non osservavo forse perché stanca della sua malattia che ho seguito per anni, la mia vita con un velo. Ora maledizione tutto emerge, solo che sto male. Arrivano consapevolezze e fanno male. Mi pare di essere incapace a superare i lutti, gli eventi dolorosi e si rafforzano paure. Come si vive la vita? So che fa ridere ciò, ma prima pur con stress stanchezza, rabbia sentivo appartenenza a qualcosa o qualcuno. Ora cammino per strada e mi sento un vuoto dentro. Ora sento delle catene che ancora mi fan stare dietro quel passato e allo stesso tempo, se le potessi aprire, e dico vado via... Mi sento smarrita della serie... Chi sono? Dove voglio andare? Come potrò far pace col passato e capire perché sono stata così male e sto ancora male nonostante mia mamma non ci sia più? Come potrò non avere più angoscia e vivere il presente senza invece temerlo. Ho sempre avuto paura della morte e della follia. Vorrei sapere da dove sono partite ma non so se è possibile e il solo pensiero mi agita. Prima ero parte di un nucleo familiare non equilibrato.. Ora ho ancora papà ma non mi fa la differenza, devo pure mettere in conto che possa andar via in un ordine naturale e mi sento di non appartenere più a nulla o nessuno. Credo nella psicoterapia ma vorrei essere stupida, non una che si domanda, che cerca di capire, di conoscersi, perché poi vado nella angoscia esistenziale. Ecco esistenziale... Si guarisce da tutto ciò?

    Buonasera. Sicuramente il suo messaggio è intriso di dolore in quanto la sua vita adesso è dolore. Lei non vede altro all'infuori di questo dolore ed è comprensibile, quasi quanto pensare a se stessa come il Dolore in persona. Ma la vita non le riserva solo questo, se solo lei volesse guardare oltre questa angoscia. Forse deve solo trovare il terapeuta giusto che riesca ad innescare un nuovo codice, quello che la porta ad una nuova vita. D.ssa Cuccia

    Dott.ssa Rosanna Cuccia

Tutti i contenuti pubblicati su MioDottore.it, specialmente domande e risposte, sono di carattere informativo e in nessun caso devono essere considerati un sostituto di una visita specialistica.

Esperienze

Su di me

Ho conseguito la laurea in Psicologia Clinica e di Comunità presso l'Università di Torino, in seguito un Master in Psicologia Scolastica e la Speciali...

Mostra tutta la descrizione


Specializzazioni

  • Psicologia Clinica

Competenze linguistiche

Italiano

Premi e riconoscimenti

  • TO

Account dei social media