Non trascurare la tua salute

Scegli la consulenza online per iniziare o continuare una terapia, senza muoverti da casa. Se ne hai bisogno, puoi anche prenotare una visita in studio.

Mostra gli specialisti Come funziona?

Indirizzo

Piazzale Vittorio Veneto 51, Bussolengo
Studio privato

Questo specialista non offre prenotazioni online a questo indirizzo

Pazienti senza assicurazione sanitaria


E. Coli Enteropatogeni Nelle Feci Esame Colturale

Esame Colturale dell' Urina

Esame Colturale delle Feci +2 Altro


Non hai trovato sul profilo dello specialista le informazioni che cercavi?

Mostra altri sessuologi nelle vicinanze

Esperienze

Su di me

Il dottore Piergiorgio Biondani è iscitto all'ordine della provincia di VR, dal 26/02/1976 all'albo Provinciale dei Medici Chirurghi di VERONA. Dal 19...

Mostra tutta la descrizione

Patologie trattate

  • Sindrome da Fatica Cronica
  • Vulvodinia
  • Menopausa
Mostra tutte le patologie

Specializzazioni

  • Medicina Generale
  • Sessuologia
  • Psichiatria
Visualizza altre informazioni

Prestazioni e prezzi

I prezzi indicati sono quelli per pazienti senza assicurazione sanitaria

E. Coli Enteropatogeni Nelle Feci Esame Colturale


Piazzale Vittorio Veneto 51, Bussolengo

Studio privato


Esame Colturale dell' Urina


Piazzale Vittorio Veneto 51, Bussolengo

Studio privato


Esame Colturale delle Feci


Piazzale Vittorio Veneto 51, Bussolengo

Studio privato


Test per HIV


Piazzale Vittorio Veneto 51, Bussolengo

Studio privato


Urine Esame Chimico Fisico e Microscopico


Piazzale Vittorio Veneto 51, Bussolengo

Studio privato

Recensioni dei pazienti

5

Punteggio generale
1 recensione

O

Mi son trovata bene con il dottor Biondani! Ha avuto molta educazione nei miei riguardi, è stato inoltre molto comprensivo e mi ha aiutata molto nella risoluzione del mio problema. Lo ringrazio e lo consiglio


Si è verificato un errore, riprova

Risposte ai pazienti

ha risposto a 97 domande da parte di pazienti di MioDottore


  • Salve! Il mio compagno è probabilmente affetto da disturbo ossessivo compulsivo. Dico probabilmente perché anni fa è riuscito ad andare a fare delle visite in cui gli hanno detto che probabilmente è quello ma non si sono sentiti di prescrivergli niente se non uno Xanax al bisogno, per via della sua giovane età (oggi ha 28 anni).
    Ora per lui la situazione sta diventando insostenibile perché ha molti pensieri che lo ossessionano quindi non riesce assolutamente a concentrarsi, studiare e finire l'università , si sente indietro rispetto ai coetanei, e questo gli procura una grande insoddisfazione.
    Il suo medico di base è contro gli interventi psichiatrici/psicologici alla sua età e non gli vuole prescrivere la visita.
    Noi siamo ancora studenti quindi non riusciamo a permetterci i prezzi di un lungo percorso nel privato.
    Non sappiamo cosa fare.
    So che non è una vera domanda, ma sarei estremamente grata se qualcuno possa suggerirci una strada.

    Gentile ragazza,
    in considerazione della gravità dei sintomi che lei descrive e del loro impatto negativo sulla qualità di vita del suo compagno, ritengo che una terapia sia indispensabile.
    L'età non rappresenta un ostacolo in casi simili, l'importante è lenire lo stato di sofferenza e il blocco sociale del soggetto.
    Penso pertanto che sia indispensabile una visita di persona presso un medico di vostra fiducia con particolare preparazione nel trattamento delle problematiche psichiche.
    Cordiali saluti
    dott. Piergiorgio Biondani

    Dott. Piergiorgio Biondani

  • Domande su Depressione

    Salve Dottori, volevo chiedere un parere io sono in cura da quasi 4 mesi con Zoloft 150mg e 100mg di Seroquel in die, per depressione con una forte componente ansiosa e ossessioni, l'ultima volta che ho visto lo specialista abbiamo parlato del problema che ogni 2 settimane mi torna un attacco di panico per qui una efficacia parziale della cura, impedendomi di fatto di non pensare ad altro, la Psichiatra mi ha consigliato di portare lo Zoloft alla massima dose, ma il mio dubbio e che arrivati a questo punto non credo mi aiuti, la mia domanda e secondo voi e possibile a dose max avere dei benefici anche dopo 4 mesi?Oppure cambiare molecola? Grazie in anticipo.

    Gentile ragazzo,
    la sua psichiatra curante ha scelto la strada dell'aumento della dose fino alla massima consentita a fronte del parziale risultato.
    Si tratta, in linea di principio, del primo provvedimento da assumere, secondo linee guida, in casi simili.
    La consiglierei pertanto di seguire con fiducia quanto suggeritole dalla sua curante, che sicuramente, conosce a fondo la sua storia clinica, sarà poi lei a valutare l'evolversi della situazione e gli eventuali successivi passi.
    Cordiali saluti
    dott. Piergiorgio Biondani.

    Dott. Piergiorgio Biondani

Tutti i contenuti pubblicati su MioDottore.it, specialmente domande e risposte, sono di carattere informativo e in nessun caso devono essere considerati un sostituto di una visita specialistica.

Esperienze

Su di me

Il dottore Piergiorgio Biondani è iscitto all'ordine della provincia di VR, dal 26/02/1976 all'albo Provinciale dei Medici Chirurghi di VERONA. Dal 19...

Mostra tutta la descrizione

Patologie trattate

  • Sindrome da Fatica Cronica
  • Vulvodinia
  • Menopausa
Mostra tutte le patologie

Specializzazioni

  • Medicina Generale
  • Sessuologia
  • Psichiatria
Visualizza altre informazioni