Indirizzi (3)

Viale Parioli 160, Roma
I.P.R.A (mappa)

Prossima data disponibile.:

Mostra l'agenda
Presso questo indirizzo visito: adulti, bambini a partire da 13 anni
Contanti, Bonifico, Assegno
333 695.....

Lungotevere Dei Mellini 35, Roma
Studio medico (mappa)

Prossima data disponibile.:

Mostra l'agenda
Presso questo indirizzo visito: adulti, bambini a partire da 13 anni
Contanti, Assegno, Bonifico
333 695.....

Via Giuseppe Albanese Ruffo, 48, Roma
Laboratorio Fracastoro (mappa)

Prossima data disponibile.:

Mostra l'agenda
Presso questo indirizzo visito: adulti, bambini a partire da 13 anni
Contanti, Assegno, Bonifico
333 695.....

Esperienze

Su di me

Psicologa psicoterapeuta, lavora dal 2005 presso la Struttura Residenziale Psichiatrica Samadi. L'approccio teorico è cognitivo post-razionalista,...

Mostra tutta la descrizione


Formazione

  • Laurea in Psicologia indirizzo Clinico e di Comunità presso l'Università la Sapienza di Roma (1994)
  • Psicoterapia ad indirizzo cognitivo post-razionalista presso L'Associazione di Psicologia Cognitiva di Roma( 1999)
  • Training in Consulenza e Terapia Sessuale. Centro Panta Rei. Milano
Visualizza altre informazioni

Foto


Competenze linguistiche

Italiano, Inglese

Prestazioni e prezzi

Colloquio psicologico

da 70 €


Viale Parioli 160, Roma

I.P.R.A


Lungotevere Dei Mellini 35, Roma

Studio medico


Via Giuseppe Albanese Ruffo, 48, Roma

Laboratorio Fracastoro


Psicoterapia di coppia

da 80 €


Viale Parioli 160, Roma

I.P.R.A


Lungotevere Dei Mellini 35, Roma

Studio medico


Via Giuseppe Albanese Ruffo, 48, Roma

Laboratorio Fracastoro


Psicoterapia di gruppo

da 40 €


Viale Parioli 160, Roma

I.P.R.A


Lungotevere Dei Mellini 35, Roma

Studio medico


Via Giuseppe Albanese Ruffo, 48, Roma

Laboratorio Fracastoro


Psicoterapia individuale

da 70 €


Viale Parioli 160, Roma

I.P.R.A


Lungotevere Dei Mellini 35, Roma

Studio medico


Via Giuseppe Albanese Ruffo, 48, Roma

Laboratorio Fracastoro


Valutazione neuropsicologica

da 150 €


Viale Parioli 160, Roma

I.P.R.A


Lungotevere Dei Mellini 35, Roma

Studio medico


Via Giuseppe Albanese Ruffo, 48, Roma

Laboratorio Fracastoro

Recensioni dei pazienti

5

Punteggio generale
8 recensioni

  • Puntualità
  • Attenzione
  • Struttura e attrezzature
V
Paziente verificato
Visita prenotata su MioDottore.it Presso: Studio medico

Mi sono trovata molto bene con la Dott.ssa Uriati. È molto professionale, cordiali e disponibile con i giorni e gli orari degli appuntamenti. La consiglio.

Dott.ssa Paola Uriati

Grazie mille per il positivo riscontro, la stima e la fiducia.
Un saluto affettuoso.


Paziente verificato
Presso: I.P.R.A psicoterapia relazionale

Mi trovo molto bene, mi arriva sempre il messaggio per ricordarmi l’appuntamento così non me lo dimentico.
Spero di risolvere il prima possibile i miei problemi relazionali.

Dott.ssa Paola Uriati

Grazie Nicolò per la fiducia. Mi fa molto piacere lavorare insieme a te.
Grazie.


M
Paziente verificato
Visita prenotata su MioDottore.it Presso: Studio medico

Mi sono trovata benissimo fin da subito con la Dottoressa, sia per la sua estrema cortesia che per la sua capacità di mettermi a mio agio in poco tempo. È sempre molto puntuale e disponibile e mi ha ricevuta immediatamente dopo la mia richiesta d’appuntamento.

Dott.ssa Paola Uriati

Grazie Mariadele per le gentili parole. Sin dall'inizio mi ha toccato il tuo coraggio, la tua energia, soprattutto la tua voglia di rimetterti in gioco. Grazie.


T
Paziente verificato
Visita prenotata su MioDottore.it Presso: Studio medico

Un dottore molto competente, che riesce a liberare le porte dell anima e allo stesso tempo ad aiutare chiunque intenda farlo ad attraversare un percorso interiore che porti ad affrontare e risolvere cose che si sono lasciate irrisolte nel tempo. La consiglio per l approccio soft capace di attutire le cadute interiori e di affrontare i problemi di domani

Dott.ssa Paola Uriati

Grazie Tommaso per l'apprezzamento e la fiducia.
Il suo coraggio è ammirevole nel voler andare incontro alle sue possibilità.
Grazie.


S
Paziente verificato
Visita prenotata su MioDottore.it Presso: Studio medico Gestione di relazioni cognitive e decisionali dovute a turbamenti di pensiero ed ansie.

La qualitá del servizio dato dalla dottoressa è ineccepibile! Sempre disponibile nell'andare incontro alle esigenze del cliente e puntualissima nella gestione dei vari appuntamenti. E' molto professionale ed allo stesso tempo sa mettere a proprio agio il cliente dando la possibilitá di un'apertura totale nella descrizione delle varie situazioni da analizzare

Dott.ssa Paola Uriati

Grazie Simone, gentilissimo.
Sin dall'inizio ha manifestato una forte motivazione e curiosità nel volersi conoscere.
Le auguro attraverso questo percorso di ritrovare una dimensione personale e professionale più centrata sui suoi bisogni.
Buon lavoro e grazie ancora!


A
Paziente verificato
Presso: Studio medico

A seguito di una impegnativa e complessa fase di evoluzione della mia vita professionale e personale, dopo alcuni iniziali valutazioni, ho deciso di affrontare la transizione e la fase successiva con il supporto di un professionista esperto nella gestione del cambiamento. Avevo già valutato ed avviato in precedenza questo percorso di affiancamento con altri professionisti, che tuttavia, non essendo esperti in tema di cambiamento, non mi avevano soddisfatto, tanto da farmi interrompere, in entrambi i casi, anticipatamente il percorso e lasciandomi quindi parzialmente scettico sulla possibilità di affrontare questa fase attraverso altri professionisti. L'incontro con la Dr.ssa Uriati, cui sono arrivato attraverso altro psicoterapeuta professionista è stato invece un passaggio fondamentale per affrontare con un approccio veramente strutturato e puntuale la fase complessa che stavo attraversando, anche per la dedizione e la reale disponibilità che la Dr.ssa Uriati mi ha potuto garantire insieme alle sue qualità umane e professionali che non sono mai mancate anche nei momenti più difficili di questo mio percorso. Gliene sono grato ancora di più perché il connubio tra eccellenza professionale, qualità umane, e disponibilità reale, fa decisamente la differenza in casi come questi.

Dott.ssa Paola Uriati

Caro A.
Il cambiamento è inevitabile perché la vita, nostro malgrado, ci sottopone continuamente a scelte e decisioni non sempre facili da realizzare.
E' stato coraggioso, perché nonostante le esperienze precedenti si è rimesso in gioco ancora una volta.
Condividere ed esplorare uno spazio emotivo le ha permesso di fare chiarezza dentro di sè e di apprendere quelle capacità necessarie per raggiungere una prospettiva di senso e maggior benessere alla sua vita.
Grazie infinite per la stima e fiducia.


L
Paziente verificato
Presso: Studio medico

La dottoressa infonde coraggio e dispensa preziosi consigli. Ascolta pazientemente ed è sempre disponibile e gentile. Mi affido a lei da svariati anni avendone tratto notevoli benefici. Grazie a lei ho superato problemi affettivi molto pesanti.

Dott.ssa Paola Uriati

Grazie della stima, fiducia ed affetto.


R
Paziente verificato
Presso: Studio medico depressione con disturbo del comportamento alimentare

dopo anni ed anni di cure mediche a causa del mio disturbo alimentare, senza successi, mi ritrovavo di nuovo in uno stato di forte depressione, il mio disturbo alimentere mi avevo portato ad un peso corporeo di 145 kg. ero disperata non avevo più voglia di vivere, mangiare era il mio unico scopo. In quel momento senza luce, conobbi la dott. Uriati Paola. Al nosro primo
incontro, capii subito che lei era speciale. Accolse il mio dolore con molta dolcezza, mi prestò attenzione ed ascolto, per la prima volta mi sentii vista, ma non fisicamente, un vedere emotivo, io esistevo... ho inziato il mio nuovo viaggio con lei. Ad oggi ho un recupero fisico di meno 40 kg, ho acquisito nuova consapevolezza sulle e mie dinamiche emotive, questo mi ha portato ad un controllo maggiore del cibo, sono molto serena, piena di speranza e voglia di vivere.. grazie dott.

Dott.ssa Paola Uriati

Grazie infinite per le belle parole.
Abbiamo intrapreso un percorso durante il quale ti sei riappropriata della tua sofferenza.
Comprendere e dare significato alle tue problematiche alimentari, che negli anni sono diventate sempre più ingestibili, ti ha permesso oggi di raggiungere un soddisfacente livello di benessere psicofisico.
Ti abbraccio


Si è verificato un errore, riprova

Risposte ai pazienti

ha risposto a 30 domande da parte di pazienti di MioDottore


  • Buongiorno,

    scrivo poiche' sto attraversando un momento difficile della mia vita. Sono appena stata lasciata dall'unica persona che ho mai amato nella mia vita. Ci sono stata insieme un anno e mezzo, l'ho conosciuto in un periodo pessimo della mia vita, quasi come se fosse stato il destino. Ero senza lavoro, sono stata in ospedale e volevo tornare a Londra a lavorare...ma lui mi disse che si era innamorato e che non sarei dovuta partire ma trovare un lavoro in Lombardia (vivevamo a 90 km di distanza). Lui in realta ha sempre avuto alti e bassi, diceva che aveva paura dei cambiamenti ma al tempo stesso ogni volta tornava perche diceva che ero speciale per lui. Io per lui ho cambiato lavoro, ho vinto un concorso pubblico e mi sono trasferita piu vicino a lui ...appena saputo dell-assunzione, lui mi ha lasciata di nuovo e nell-arco di tre mesi e' tornato tre volte. Ma dopo nemmeno 48 ore di nuovo spariva dicendo di non volersi sposare ne avere figli (e mi aveva chiesto di sposarlo) . la sua migliore amica (cosa strana) mi ha sempre messo in guardia, dicendo che lui nei rapporti di coppia e' sempre stato srano. la sua famiglia non ha mai mostrato sforzi nel volerlo aiutare, perche io credo che lui abbia un disturbo mentale e credo anche che a loro faccia comodo che il figlio a 37 anni resti a casa a fare i lavori per loro, quindi a volte penso che lui non solo non avrebbe voluto andarsene di casa e sposarmi ma anche che non riesce a uscire a questa prigione emotiva e quindi io per lui sono solo stata un peso. Ma vi assicuro lui per me ha fatto tantissime cose. L-ultima volta mi aveva invitata un weekend a casa sua dopo 24 ore nuovamente mi ha lasciata...ora credo non tornera piu e sono disperata anche perche questa per me e' una condanna, so che non amero nessuno cosi come amo li, perche ho dato il massimo e non faro piu scelte cosi importanti per una persona. Ora mi trovo in un posto sperduto, dove dovro restare per almeno cinque anni... lontano dalla mia famiglia... per me quindi sara piu difficile rielaborare il dolore ogni giorno piango in auto quando vado e torno dal lavoro, passo le giornate a fissare il soffitto o a guardare le nostre foto...penso se lui mi stia ancora pensando...visto che non e' passato nemmeno un mese...penso se ancora sentira la mia mancanza...l'unica cosa che so e; che ha ancora le nostre foto su fb... ma la speranza ancora ce l'ho che possa tornare e per quanto lo amo sono disposta ad aiutarlo nel suo blocco mentale... ma la sua amica continua a dire che non tornera perche lui e' fatto cosi mi ha detto cose importanti solo perche le pensava sul momento...ma allora perche tornava sempre? Avra un disturbo mentale? I messaggi con cui mi lasciava sono sempre stati aggressivi e quando tornava lo faceva piangendo....
    Poi credo che ormai a 36 anni non trovero piu nessuno, al massimo un mio coetaneo che se ancora non e' sposato un motivo ci sara' o persone gia separate e con figli...io sognavo la favola e con gli anni che passano...sto perdendo la speranza...vorrei anche un figlio...ma a questo punto dovro ricorrere alla fecondazione con donatore... non avrei mai immaginato che la mia vita finisse cosi'. Ho bisogno di aiuto. Grazie

    Salve, credo che debba prendersi il tempo e lo spazio per far fare chiarezza dentro di sé, altrimenti continuerà a percepire un senso crescente di confusione e sofferenza.
    Ha conosciuto quest'uomo (come scrive) in un momento difficile della sua vita. Averlo incontrato in un certo senso, le ha permesso di ridare un senso alla sua vita e di fare delle scelte. Ciò che a mio avviso la fa star male in questo momento è l' essersi creata (probabilmente influenzata anche da ciò che lui le prometteva), aspettative di una progettualità di coppia discrepanti rispetto ad una relazione sentimentale caratterizzata da molti alti e bassi.
    A 36 piuttosto che rimuginare sul fatto di aver perso l'unico uomo della sua vita, colga l'opportunità di rileggere la vostra e la sua storia da un punto di vista diverso, di una donna che è stata coraggiosa nel fare delle scelte professionali e non, e che ora ha necessità di focalizzarsi un po' più su se stessa per riprendere in mano la sua vita con maggior consapevolezza ed autonomia.
    Le faccio tanti cari auguri.
    Paola Uriati

    Dott.ssa Paola Uriati

  • Salve , sono mamma di 3 figlie , 16, 15 e 8 anni.
    Avevo bisogno di consigli su come risolvere dei conflitti con le 2 più grandi .
    La 16 enne , ha degli atteggiamenti arroganti risponde male a tutti , non capisce il limite , usa parolacce per esprimersi, e molto litigiosa . Recentemente ha avuto un battibecco con la nonna paterna , dove si è spinta oltre minacciandola che aveva voglia di prenderla a schiaffi ... a sua nonna di 65 anni !
    Io sono delusa di tutto ciò , ma non so davvero come correggere i suoi atteggiamenti.
    Mi sembra davvero una cosa esagerata .

    Buongiorno, capisco il suo malessere rispetto all'incomprensibile aggressività da parte di sua figlia verso la famiglia, ma la invito a riflettere su due aspetti.
    La delusione da lei vissuta nei confronti della ragazza ed il litigio con la nonna.
    Inizio dal secondo punto. Gli eventi a mio avviso andrebbero sempre contestualizzati, soprattutto da un punto di vista emotivo. Lei sostiene che sua figlia abbia avuto una reazione esagerata verso la nonna, e sicuramente la ragazza non ha ben gestito la sua rabbia.
    Ma riportare solo questo aspetto, non inserendolo in un contesto di senso, comporta come lei scrive un bisogno di "correggere" i comportamenti di aggressività piuttosto che comprenderne il loro significato.
    L'altro aspetto riguarda la sua delusione.
    Sua figlia ha appena intrapreso un percorso tra i più rivoluzionari della sua vita che durerà diversi anni.
    Percorso in cui la ragazza cercherà di definire la sua identità, prendendo le distanze anche da aspettative familiari che percepirà più come un limite che un'opportunità.
    A questo proposito le suggerisco di ritagliarsi uno spazio individuale o di coppia, necessario per confrontarsi sui cambiamenti che stanno già avvenendo.
    Cambiamenti che inevitabilmente coinvolgeranno anche voi genitori.
    Parallelamente sua figlia se lo desidera potrà intraprendere un percorso individuale che le permetterà di definirsi in maniera più consapevole e meno conflittuale.
    Per ulteriori chiarimenti mi può scrivere.
    Buona giornata. Paola Uriati

    Dott.ssa Paola Uriati

Tutti i contenuti pubblicati su MioDottore.it, specialmente domande e risposte, sono di carattere informativo e in nessun caso devono essere considerati un sostituto di una visita specialistica.

Esperienze

Su di me

Psicologa psicoterapeuta, lavora dal 2005 presso la Struttura Residenziale Psichiatrica Samadi. L'approccio teorico è cognitivo post-razionalista,...

Mostra tutta la descrizione


Formazione

  • Laurea in Psicologia indirizzo Clinico e di Comunità presso l'Università la Sapienza di Roma (1994)
  • Psicoterapia ad indirizzo cognitivo post-razionalista presso L'Associazione di Psicologia Cognitiva di Roma( 1999)
  • Training in Consulenza e Terapia Sessuale. Centro Panta Rei. Milano
Visualizza altre informazioni

Specializzazioni

  • Psicoterapia
  • Sessuologia

Tirocini

  • Tirocinio scuola di specializzazione presso il Centro di Salute Mentale Val Cannuta.
  • Tirocinio post laurea presso il Servizio di Psicologia - Pediatria- Policlinico Umberto I.
  • Tirocinio post laurea presso lIstituto di Sessuologia Clinica.

Foto


Competenze linguistiche

Italiano, Inglese

Account dei social media


Pubblicazioni e articoli

Pubblicazioni (3)