• Dott. Matteo Guariso
    Dott. Matteo Guariso
    Via del Gelso 15, Udine

    Nello studio di Via Del Gelso, 15 a Udine pratico sessioni di ipnosi, tecniche di rilassamento e mindfulness. contattami per avere informazioni.

  • Indirizzi (2)


    Pazienti con assicurazione sanitaria e pazienti senza assicurazione sanitaria


    Consulenza online • 70 €


    Presso questo indirizzo visito: adulti, bambini a partire da 15 anni
    0432 170..... Mostra numero

    Metodi di pagamento: PayPal, Contanti, Bonifico, Bonifico istantaneo

    Il pagamento va effettuato subito dopo la prenotazione della consulenza online. Avrai 30 minuti di tempo per completare il pagamento, in caso contrario la tua prenotazione verrà cancellata.

    I pagamenti per le consulenze sono inviati direttamente allo specialista, che è anche responsabile della policy di cancellazione e rimborso.

    In caso di eventuali problemi con i pagamenti, si prega di contattare MioDottore.

    Ricorda, MioDottore non ti addebita alcuna commissione aggiuntiva per la prenotazione dell'appuntamento e non processa i pagamenti per conto dello specialista.


    Almeno 30 minuti prima della consulenza riceverai un SMS ed un'email con il link per iniziare il videoconsulto. Potrai collegarti sia da PC che da smartphone.


    Tieniti pronto 10 minuti prima della consulenza. Assicurati che la batteria del tuo dispositivo sia carica. Per i videoconsulti: controlla la tua connessione internet e il corretto funzionamento di camera e microfono. Tieni a portata di mano eventuali referti medici (es. il risultato degli esami).


    Studio Dott. Matteo Guariso
    Via del Gelso 15, Udine


    Pazienti con assicurazione sanitaria e pazienti senza assicurazione sanitaria


    Presso questo indirizzo visito: adulti, bambini a partire da 15 anni
    Contanti, Bonifico, Bonifico istantaneo, + 1 Altro
    0432 170..... Mostra numero


    Prestazioni e prezzi

    I prezzi indicati sono quelli per pazienti senza assicurazione sanitaria

    Prestazioni suggerite


    Via del Gelso 15, Udine

    Da 70 €

    Studio Dott. Matteo Guariso



    Via del Gelso 15, Udine

    70 €

    Studio Dott. Matteo Guariso

    La seduta di psicoterapia è da intendersi inserita in un percorso terapeutico concordato tra paziente e terapeuta. Ha una durata minima di 55 minuti.



    Via del Gelso 15, Udine

    Da 70 €

    Studio Dott. Matteo Guariso



    70 €

    Consulenza online


    Via del Gelso 15, Udine

    Da 70 €

    Studio Dott. Matteo Guariso



    Via del Gelso 15, Udine

    70 €

    Studio Dott. Matteo Guariso



    Via del Gelso 15, Udine

    Da 70 €

    Studio Dott. Matteo Guariso



    Via del Gelso 15, Udine

    Da 50 €

    Studio Dott. Matteo Guariso

    Altre prestazioni


    Via del Gelso 15, Udine

    Da 70 €

    Studio Dott. Matteo Guariso



    Via del Gelso 15, Udine

    Da 70 €

    Studio Dott. Matteo Guariso



    Via del Gelso 15, Udine

    50 €

    Studio Dott. Matteo Guariso



    Via del Gelso 15, Udine

    Da 70 €

    Studio Dott. Matteo Guariso



    Via del Gelso 15, Udine

    70 €

    Studio Dott. Matteo Guariso



    Via del Gelso 15, Udine

    70 €

    Studio Dott. Matteo Guariso



    Via del Gelso 15, Udine

    70 €

    Studio Dott. Matteo Guariso



    Via del Gelso 15, Udine

    70 €

    Studio Dott. Matteo Guariso



    Via del Gelso 15, Udine

    70 €

    Studio Dott. Matteo Guariso



    Via del Gelso 15, Udine

    Da 70 €

    Studio Dott. Matteo Guariso



    Via del Gelso 15, Udine

    70 €

    Studio Dott. Matteo Guariso



    Via del Gelso 15, Udine

    70 €

    Studio Dott. Matteo Guariso



    Via del Gelso 15, Udine

    70 €

    Studio Dott. Matteo Guariso



    Via del Gelso 15, Udine

    70 €

    Studio Dott. Matteo Guariso



    Via del Gelso 15, Udine

    70 €

    Studio Dott. Matteo Guariso



    Via del Gelso 15, Udine

    70 €

    Studio Dott. Matteo Guariso



    Via del Gelso 15, Udine

    70 €

    Studio Dott. Matteo Guariso



    Via del Gelso 15, Udine

    70 €

    Studio Dott. Matteo Guariso



    Via del Gelso 15, Udine

    70 €

    Studio Dott. Matteo Guariso



    Via del Gelso 15, Udine

    50 €

    Studio Dott. Matteo Guariso



    Via del Gelso 15, Udine

    70 €

    Studio Dott. Matteo Guariso

    Esperienze

    Su di me

    Salve, mi chiamo Matteo Guariso e sono uno psicologo clinico e psicoterapeuta in formazione specializzato nell'approccio psicodinamico. La mia passion...

    Mostra tutta la descrizione


    Formazione

    • Università Carlo Bo Urbino
    • Università Niccolò Cusano Roma
    • John Hopkins
    Visualizza altre informazioni

    Specializzazioni

    • Psicologia forense
    • Psicologia del Lavoro
    • Psicologia Scolastica
    Visualizza altre informazioni

    Tirocini

    • neuro com science - istituto per la ricerca sulla comunicazione non verbale
    • Clinica Psichiatrica Universitaria Santa Maria della Misericordia - Udine

    Video


    Competenze linguistiche

    • Italiano,
    • Inglese

    Profili social

    Punteggio generale

    Tutte le recensioni contano e non possono essere rimosse o modificate dai dottori a proprio piacimento. Scopri come funziona il processo di moderazione delle recensioni.
    T
    Profilo verificato
    Visita prenotata su MioDottore.it
    Presso: Studio Dott. Matteo Guariso sostegno alla genitorialità

    Consiglio il dott.Guariso per problematiche inerenti alla genitorialitá. Accoglienza, serietà ed empatia.

    Dott. Matteo Guariso

    Grazie per il feedback

    C
    Profilo verificato
    Presso: Studio Dott. Matteo Guariso tecniche di rilassamento

    Professionista accogliente e disponibile ad ascoltare, lo studio è rilassante.

    Dott. Matteo Guariso

    Grazie infinite

    M
    Profilo verificato
    Visita prenotata su MioDottore.it
    Presso: Studio Dott. Matteo Guariso psicoterapia

    Il dottor Guarisio è stato ed è per me una guida…
    Estremamente professionale, attento e disponibile…
    Le sue parole e i suoi consigli mi stanno aiutando a trovare il bene…
    Semplicemente grazie.

    Dott. Matteo Guariso

    Grazie mille


    U
    Presso: Altro Altro

    Ho frequentato il corso di mindfuless con il dott. Guariso e ho potuto constatare da subito l’efficacia dell’approccio mirato alla focalizzazione dei principali tematismi direttamente connessi alla gestione del sé in situazioni concrete della quotidianità.

    Dott. Matteo Guariso

    Grazie Umberto


    M
    Profilo verificato
    Presso: Altro Altro

    Ho partecipato al ciclo di incontri di mindfulness lo scorso inverno, mi è stato di grande utilità soprattutto nella gestione dello stress lavoro correlato. È un corso che mi sento di consigliare a tutti perché viene personalizzato attraverso consigli ed esempi pratici, nondimeno con il fondamentale l’apporto di una esperienza personale e concreta e con il confronto diretto con il docente.

    Dott. Matteo Guariso

    Grazie Marzia


    C
    Presso: Altro Altro

    Professionista di alto livello, cortese, sempre disponibile e con tecniche comunicative molto efficaci. Sono davvero grata al dottore per i suoi validi insegnamenti e consigli.

    Dott. Matteo Guariso

    Grazie!


    C
    Presso: Altro Altro

    Professionista estremamente disponibile ed attento alla persona nella sua interezza.

    Dott. Matteo Guariso

    Molto gentile.


    L
    Presso: Altro Altro

    Abbiamo impostato un efficace percorso di Mindfulness

    Dott. Matteo Guariso

    Grazie.


    S
    Presso: Studio Dott. Matteo Guariso mindfulness

    Il Dott Guariso è un professionista estremamente competente e professionale. Empatico e pronto all'ascolto, mi ha fornito spunti di riflessione interessanti. Inoltre mi ha portato alla valutazione attenta di alcune modalità ormai consolidate nel mio atteggiamento, aiutandomi così a considerare anche un diverso punto di vista. Sempre con molta attenzione e rispetto. Consigliatissimo.

    Dott. Matteo Guariso

    Grazie Sara per la considerazione


    D
    Presso: Altro Altro

    Ho partecipato ad un corso di più giornate non consecutive tenuto dal dott. Guariso riguardante la consapevolezza mentale
    La disponibilità e la passione che ha messo nelle spiegazioni, negli esempi e nel coinvolgimento di tutto il gruppo è stata davvero ammirevole. Mi ha spinto a ricercare ancora più a fondo le dinamiche del funzionamento della nostra mente e delle nostre emozioni, regalandomi benessere e serenità. Consiglio quindi caldamente il dott. Guariso.

    Dott. Matteo Guariso

    Grazie Davide.


    Si è verificato un errore, riprova

    Risposte ai pazienti

    ha risposto a 33 domande da parte di pazienti di MioDottore

    Buongiorno … vi scrivo perché vorrei raccontare la mia storia e avere un parere da uno specialista nel campo del “ DISTURBO DEL COMPOSITORE NARCISISTICO COVERT” .Ho conosciuto il mio ex 12 anni fa, era separato dalla moglie da 6 mesi dopo 10 anni di matrimonio.. Ha iniziato subito a corteggiarmi diceva che era stato un colpo di fulmine… mi ammaliava con splendide parole e regali . Inizialmente ero un po’ restia e bloccata per il fatto che essendosi appena separato e visto che mi dipingeva la moglie come una pazza e cattiva che lo aveva lasciato e lo aveva fotto soffrire tantissimo … mi sembrava alquanto strano che si potesse essere innamorato di me in così breve tempo … Sta di fatto che dopo due mesi mi sono lasciata andare convinta di aver trovato il principe azzurro … aveva i miei stessi valori , i miei stessi gusti insomma l’anima gemella … dopo 4 mesi che stavamo insieme mi ha portato in viaggio negli Stati Uniti … voleva che andassi subito a convivere con lui e voleva anche un figlio e voleva subito entrare in famiglia e conoscere i miei genitori … ,accadeva tutto troppo in fretta bruciando le tappe della conoscenza. il primo anno è stato meraviglioso regali , viaggi , coccole ecc .. Man mano passavano gli anni io mi attaccavo sempre di più ma lui non aveva più quella magia del primo anno.. sono iniziati i silenzi punitivi , se io mi arrabbiavo per qualcosa di sbagliato che lui aveva fatto ….spariva completamente per giorni e alla fine lo ricercavo sempre io convinta di aver esagerato… è capitato in due viaggi che per delle lamentele banali che gli avevo fatto mi ha lasciata da sola senza rivolgermi la parola .. l’ultima volta è stato in crociera mi ha lasciato sola per 4 giorni , mi vedeva piangere in cabina o nei ponti della nave ma con un grande cinismo non mi degnava nemmeno di uno sguardo continuando a farsi la crociera con gli amici e io sola disperata.. nonostante questo al rientro mi sono fatta abbindolare dalla sue giustificazioni e abbiamo fatto pace .. gli anni passavano e mi sembrava di essere nelle montagne russe .. momenti di grande dolcezza e splendidi regali e momenti di svalutazione totale .. molte volte pensavo di essermi sognata certe cose perché lui era abilissimo a distorcere la realtà dicendomi che mi sognavo cose che lui nn aveva mai detto e fatto , silenzi punitivi sempre più lunghi , gli chiedevo di convivere visto che eravamo tanti anni insieme e mi diceva che andava bene così per il momento… tieni presente che io ho 40 anni e lui 60 e che avremmo convissuto da anziani ; Sappi anche che viviamo in città diverse 70 km di distanza pertanto in tutti questi anni la maggior parte delle volte ci vedevamo nei weekend.. sta di fatto che l’estate scorsa siamo partiti in vacanza e tutto è andato bene .. a distanza di meno di un mese ,altro silenzio punitivo per un battibecco.. sparisce per giorni e quando lo chiamo mi lascia al telefono dicendomi di non essere più innamorato. Per me è stato uno shock non potevo crederci dopo 12 anni insieme … quando sono andata a casa sua a prendermi la roba .. mi aspettavo di parlare con lui invece mi ha completamente ignorato , e mentre preparavo la valigia lui guardava le tv .. l’unica cosa che mi ha detto è stata se avessi voluto aiuto a portare il borsone in macchina … una freddezza che mi ha gelato il sangue … oltre a questo si è liberato del barboncino che avevamo da un anno e che teneva lui a casa sua dicendo che lo amava come un figlio … mi ha detto “non lo posso più tenere le regalo ad una famiglia che lo vuole ..”non glielo ho permesso e mi sono portata via anche il cagnolino. nei giorni seguenti ho fatto di tutto per cercare di tornare insieme ma lui diceva che con il tempo mi sarebbe passata la disperazione.. gli ho chiesto se ci fosse un altra donna e lui ha detto che aveva conosciuto una donna ma che non gliene fregava nulla e che non aveva intenzione di impegnarsi con nessuno che voleva dedicarsi solo a se stesso e che prima che un’altra donna varcasse casa sua sarebbero passati anni .. invece dopo due settimane era già con lei , una donna di 52 anni ,separata con un figlio di 15 annida .. dopo un mese che ci eravamo lasciati la ha portata Roma per un weekend e dopo 5 mesi di frequentazione la ha portata in crociera negli emirati arabi… stesso copione che ha usato con me .. Mi ha lasciata ad agosto 2023 esattamente il giorno del nostro anniversario… ho provato di tutto per riconquistarlo supplicandolo poi visto che nn ottenevo nulla ho usato la tattica di rimanere amici e così da settembre a dicembre riuscì a vederlo a casa sua e facevamo sesso ..lui mi ripeteva che l’attrazione fisica la aveva sempre nei miei confronti ma che non provava più amore. A gennaio non ho resistito e ho chiamato la sua nuova compagna raccontandogli che io e lui ci vedevamo ancora e che lui era un Narcisista patologico… e che lui mi aveva anche raccontato che lei a letto era perversa che gli piaceva fare giochi erotici a cui lui nn era abituato. Il caso ha voluto che lui fosse lì con lei e lei aveva messo il vivavoce . Lui ha iniziato ad urlare dicendomi di stare zitta … la tua invece era scioccata e ripeteva a lui come hai potuto raccontare i nostri rapporti intimi alla tua ex . Dopo quella chiamata è scoppiata la bomba lui mi ha mandato una lettera di diffida dall’avvocato per aver leso la sua immagine e mi ha bloccata su tutti i social e su whatsapp. Dopo alcuni mesi gli ho mando un e-mail chiedendogli scusa per quello che avevo fatto ma che purtroppo il dolore a la sofferenza mi avevano incattivita al punto di fare quella chiamata, lui mi scusata dicendomi però che mai si sarebbe aspettato da me una cosa del genere perché si fidava ciecamente di me. Sta di fatto che ad aprile ho scoperto di avere un aneurisma alla aorta e lui è venuto a saperlo e mi ha sbloccata da whatsapp e mi ha anche mandato un sms scrivendomi che mi voleva bene ..io sono ancora in attesa di fare l’intervento ….ogni tanto ci sentiamo ma sono sempre io che gli scrivo lui mai per primo . Nemmeno un sms per sapere come sto e quando verrò operata L’unica cosa che fa è quella di guardare sempre i miei stati whatsapp. Io sono ancora innamorata e non riesco a dimenticarlo.. vorrei chiederti se secondo te lui durerà molto con questa donna che ha urn figlio adolescente? (Lui nn ha figli) o meglio per lui è una rottura un figlio di mezzo? Poi pensi che sia affetto da Narcisismo covert? E infine pensi che potrà tornare mai da me? Spero che tu possa rispondermi .

    Buongiorno,

    La storia che hai condiviso è profondamente toccante e dolorosa. Dal punto di vista psicodinamico, ciò che descrivi presenta molte caratteristiche tipiche di una relazione con una persona che potrebbe soffrire di disturbo narcisistico di personalità, in particolare nella sua forma "covert" (nascosta). Questo tipo di narcisismo è spesso più sottile e subdolo, ma altrettanto dannoso.

    Il narcisista covert tende a presentarsi inizialmente come affascinante e amorevole, attirandoti con attenzioni speciali e regali, ma gradualmente, la facciata crolla, rivelando un comportamento manipolativo e punitivo. I "silenzi punitivi", la svalutazione, la distorsione della realtà e il gaslighting sono tutte tattiche comuni utilizzate per mantenere il controllo e destabilizzare il partner. Questi comportamenti possono lasciare segni profondi, portando a un senso di confusione, dubbio su sé stessi e dipendenza emotiva.

    Il ciclo di idealizzazione e svalutazione che hai vissuto, con momenti di grande dolcezza alternati a freddezza e indifferenza, è tipico di queste dinamiche. Questi comportamenti hanno lo scopo di tenerti legata e dipendente, nonostante il trattamento spesso crudele e insensibile.

    Riguardo alla tua domanda sulla sua attuale relazione, è difficile prevedere la durata. I narcisisti spesso replicano gli stessi schemi con nuovi partner, specialmente se la nuova persona è suscettibile alle loro manipolazioni. La presenza di un figlio adolescente potrebbe aggiungere complessità alla relazione, ma non è detto che questo possa portare necessariamente alla sua fine. Il narcisista potrebbe vedere nel figlio una nuova fonte di attenzione o uno strumento per manipolare ulteriormente il nuovo partner.

    Quanto alla possibilità che lui torni da te, è importante riflettere su cosa significherebbe per il tuo benessere e la tua salute mentale. Anche se i narcisisti possono temporaneamente riavvicinarsi a ex partner, è improbabile che cambino i loro comportamenti manipolativi e distruttivi. La sua recente manifestazione di preoccupazione per il tuo aneurisma potrebbe essere un tentativo di mantenere un controllo emotivo su di te piuttosto che una genuina preoccupazione per la tua salute.

    Il tuo benessere deve essere la tua priorità. Considerare il supporto di un professionista può essere estremamente utile per elaborare le esperienze vissute e costruire una vita più sana e serena. La tua sofferenza merita di essere ascoltata e compresa in un ambiente sicuro e supportivo.

    Ti invito a considerare una consulenza psicologica per esplorare più a fondo questi temi e lavorare verso il recupero della tua autostima e autonomia emotiva. Sono disponibile per incontri in studio o online, a seconda delle tue esigenze. Non esitare a contattarmi per fissare un appuntamento e iniziare questo importante percorso di guarigione e crescita personale.

    Resto a disposizione per qualsiasi domanda o per organizzare un incontro. Prenditi cura di te e sappi che meriti una relazione basata su rispetto, amore e reciprocità.

    M.G.

    Dott. Matteo Guariso

    Buongiorno, grazie anticipatamente a chi leggerà e risponderà.
    Vi spiego il mio problema: sto con un ragazzo da un anno e mezzo, è stata una storia super tormentata per via delle diversità caratteriali che esistono, abbiamo avuto un andazzo di tira e molla continui, con periodi di tranquillità che purtroppo duravano poco, per poi ricominciare il circolo vizioso delle litigate e discussioni.
    Durante questo anno e mezzo ci siamo lasciati per un mese l’anno scorso, da agosto a metà settembre precisamente, mese nel quale io, sono stata a letto con un altro. Quest’altro è un ragazzo che conoscevo già, con cui c’è stata attrazione fisica e faceva parte del gruppo di persone con cui uscivo.
    A metà settembre sono tornata dal mio attuale ragazzo, perché comunque continuavo a pensare a lui nonostante quello che avevo fatto, e la prima domanda che vi faccio è: è possibile una cosa del genere? Pensare a una persona e andare a letto con un’altra?
    Ovviamente dopo che ci sono andata a letto sono stata assalita dai sensi di colpa, l’ho sentito per altre due volte e poi gli ho detto che non avevo più intenzione di fare nulla con lui ma che ero innamorata del mio ragazzo (ex).
    Non so perché sono andata avanti, probabilmente ero convinta che il mio in quel momento ex e attuale ragazzo non sarebbe più tornato e invece a settembre ci siamo visti, io ho avuto il coraggio di dirgli le cose a metà, gli ho parlato solo di un bacio, non ho avuto il coraggio di raccontare la verità perché prima di tutto dovevo ammetterlo a me stessa ma non ci riuscivo, volevo evitare di farlo soffrire perché ci sarebbe rimasto molto male e di questo ne sono sicura.
    Adesso stavamo tentando per l’ennesima volta di riuscire il rapporto, dato che siamo stati lasciati per un altro mesetto (metà giugno- metà luglio) e lui ha continuato, a distanza di 10 mesi, a fare domande su quel ragazzo, a voler scavare e sapere cose perché convinto che non gli avessi detto tutto. Al che, ieri, durante un attacco di panico fortissimo, ho ammesso la verità. Ovviamente adesso lui è propenso a lasciarmi perché per 10 mesi gli ho tenuto tutto nascosto e l’ho preso in giro, non riuscirebbe più a toccarmi, a fidarsi di me…
    Adesso vi chiedo, secondo voi, c’è modo di recuperare qualcosa? Io ho capito che è l’amore della mia vita… e sono troppo dispiaciuta, non accetterei di perderlo…
    Grazie ancora!

    Buongiorno,

    La tua situazione è molto complessa e carica di emozioni contrastanti. È evidente che stai vivendo un momento di grande turbolenza emotiva e che desideri profondamente trovare una soluzione che possa salvare la tua relazione. Dal punto di vista psicodinamico, è utile esaminare le dinamiche sottostanti che hanno portato a questa crisi e riflettere su come il tuo comportamento e quello del tuo ragazzo si siano intrecciati in questo "circolo vizioso" di tira e molla.

    Innanzitutto, è importante riconoscere che i sentimenti umani sono complessi e spesso contraddittori. È possibile che tu abbia cercato conforto fisico con un'altra persona mentre i tuoi pensieri e il tuo cuore erano ancora rivolti al tuo ragazzo. Questa dualità può derivare da un desiderio di colmare un vuoto emotivo o da una ricerca di conferme e attenzioni in un momento di vulnerabilità.

    Il fatto che tu abbia nascosto la verità al tuo ragazzo per così tanto tempo indica una difficoltà nell'affrontare apertamente i tuoi sentimenti di colpa e paura. È comprensibile che tu volessi proteggerlo dal dolore, ma questo segreto ha finito per erodere la fiducia nella vostra relazione. Quando hai finalmente rivelato la verità, è stato durante un momento di estrema ansia, il che suggerisce quanto profondamente questa questione ti abbia tormentato.

    Per cercare di recuperare la relazione, è essenziale lavorare sulla ricostruzione della fiducia. Questo richiederà tempo, pazienza e un impegno sincero da entrambe le parti. Può essere utile iniziare un dialogo aperto e onesto con il tuo ragazzo, esprimendo i tuoi sentimenti, le tue paure e il tuo desiderio di riparare il rapporto. La comunicazione è la chiave per superare le incomprensioni e ristabilire un legame più forte.

    Un altro passo importante potrebbe essere considerare la possibilità di una consulenza di coppia. Un terapeuta può aiutare entrambi a esplorare le dinamiche che hanno portato alla crisi, a esprimere i propri sentimenti in un ambiente sicuro e a sviluppare strategie per migliorare la comunicazione e la fiducia reciproca. La terapia può anche offrire uno spazio per comprendere meglio se stessi e l'altro, e per lavorare su eventuali problemi individuali che potrebbero influenzare la relazione.

    Infine, è cruciale che tu conceda a te stessa e al tuo ragazzo il tempo necessario per guarire. La fiducia non si ricostruisce dall'oggi al domani, e il percorso verso una relazione più sana richiede pazienza e determinazione. Anche se il futuro della vostra relazione è incerto, questo processo può offrirvi la possibilità di crescere come individui e come coppia.

    Se desideri ulteriori consigli o un supporto più approfondito, ti invito a considerare un consulto con un professionista che possa guidarti attraverso questo momento difficile.

    M.G.

    Dott. Matteo Guariso

    Tutti i contenuti pubblicati su MioDottore.it, specialmente domande e risposte, sono di carattere informativo e in nessun caso devono essere considerati un sostituto di una visita specialistica.