Indirizzi (2)

Via Moruzzi 2, Pavia
Studio privato (mappa)

Prossima data disponibile.:

Mostra il calendario
Presso questo indirizzo visito: adulti, bambini a partire da 7 anni

Pazienti senza assicurazione sanitaria

Arma dei Carabinieri

Polizia di Stato


349 818.....

Colloquio psicologico (da 70 €)

Psicoterapia (70 €)

Test psicologici (100 €) + 1 Altro

Training autogeno (60 €)

Via Giovanni Battista Pergolesi 6, Milano
Studio privato (mappa)

Prossima data disponibile.:

Mostra il calendario
Presso questo indirizzo visito: adulti, bambini di qualsiasi età

Pazienti senza assicurazione sanitaria

Arma dei Carabinieri

Guardia di Finanza + 1 Altro


349 818.....

Colloquio psicologico

Psicoterapia

Test psicologici + 1 Altro

Training autogeno

Esperienze

Su di me

Mi sono laureato nel 2006 in Psicologia presso l’Università degli Studi di Pavia, successivamente ho conseguito il Master biennale in “Psicodiagnostic...

Mostra tutta la descrizione

Patologie trattate

  • Ansia
  • Stress
  • Attacco di panico
Mostra tutte le patologie

Formazione

  • Università di Pavia
  • A.M.I.S.I.

Foto


Recensioni dei pazienti

Questo dottore non ha ancora ricevuto recensioni da parte dei pazienti su MioDottore. Scrivi la prima recensione!

Scrivi una recensione

Prestazioni e prezzi

Colloquio psicologico

Via Moruzzi 2, Pavia

Studio privato

da 70 €

Via Giovanni Battista Pergolesi 6, Milano

Studio privato

Prezzo non disponibile

Psicoterapia

Via Moruzzi 2, Pavia

Studio privato

70 €

Via Giovanni Battista Pergolesi 6, Milano

Studio privato

Prezzo non disponibile

Test psicologici

Via Moruzzi 2, Pavia

Studio privato

100 €

Via Giovanni Battista Pergolesi 6, Milano

Studio privato

Prezzo non disponibile

Training autogeno

Via Moruzzi 2, Pavia

Studio privato

60 €

Via Giovanni Battista Pergolesi 6, Milano

Studio privato

Prezzo non disponibile

Risposte ai pazienti

ha risposto a 2 domande da parte di pazienti di miodottore.it


  • Salve dottori, volevo esporre un problema che mi affligge ma che sicuramente è molto comune: parlo dell'ansia Pre-Esame.
    Tutti gli studenti soffrono di questo problema, però c'è chi un pò di più e chi un pò di meno.. o in forme diverse.
    Sono uno studente universitario di 22 anni.. faccio sport, sono fidanzato e attualmente felice, senza problemi particolari, Ma sono un ragazzo timido e ansioso, quindi è di carattere. Il giorno prima dell'esame faccio molta fatica ad addormentarmi finendo di dormire qualche ora, e in sede di esame vado sempre in panico fallendo o dando una prestazione bassissima la quale è molto più alta a casa da solo. Compaiono poi forti mal di testa, e a vole accompagnati da Sudorazioni a freddo, con ritmi cardiaci accelerati. Divento goffo,e commetto errori stupidi.
    Premetto che questi problemi non li ho in caso di studio con altre persone (sconosciuti o meno), ma Solo in sede d'esame o comunque davanti ai professori.
    Espongo il problema perchè il Gap tra CASA e ESAME è troppo esagerato, e sta rovinando la mia carriera universitaria, e la situazione mi provoca malessere, e cattivo umore, soprattutto nel vedere I miei compagni che riescono ad affrontarla con molta più tenacia.

    Volevo chiedere consigli per affrontare più in serenità la situazione :) grazie.

    Buongiorno. Molti colleghi hanno già dato risposte piuttosto valide. Mi pare però che lei stesso sappia esattamente, a livello razionale, cosa accade e perché. Potrebbe essere risolutivo un approccio invece basato su un intervento di tipo emozionale, attraverso ipnosi o emdr, tra le possibilità, che vada a risolvere alla radice il perché esiste il timore ( razionalmente infondato) di “ non essere all’altezza”. Da qualche parte questa informazione errata é entrata in memoria... occorre un upgrade o un refresh! Spero di aver dato uncontributo utile.
    Buona sfida! ????????

    Dott. Federico Scimone

  • Salve sono una ragazza di 28 anni e ho un problema con il cibo. Ho il terrore di soffocare col cibo. In più mangio poco e non solo per la paura. Sono sottopeso e non riesco ad ingrassare anche se provo a mangiare di più vedo i piatti enormi se mangio 50gr di pasta è una vittoria. Ma perché? Io non voglio dimagrire o cose del genere e non mi vedo grassa, anzi ma il mio rapporto col cibo è pessimo. Odio mangiare davanti agli altri, mai fuori casa. Riesco a mangiare a casa mia a volte in camera perché in cucina con gli altri ho ancora più ansia. Da cosa può dipendere?

    Buongiorno. Mancano alcune informazioni base per venire a capo della cosa: storia del sintomo ( prima comparsa, frequenza, fattori di mantenimento o rinforzo ecc). In sede di colloquio sarebbe utile capire da dove é nata questa paura, e procedere ad una riprogrammazione per dissociare la paura ed il cibo. Sperando di essere stato utile.
    Cordiali saluti

    Dott. Federico Scimone

Tutti i contenuti pubblicati su MioDottore.it, specialmente domande e risposte, sono di carattere informativo e in nessun caso devono essere considerati un sostituto di una visita specialistica.

Esperienze

Su di me

Mi sono laureato nel 2006 in Psicologia presso l’Università degli Studi di Pavia, successivamente ho conseguito il Master biennale in “Psicodiagnostic...

Mostra tutta la descrizione

Patologie trattate

  • Ansia
  • Stress
  • Attacco di panico
Mostra tutte le patologie

Formazione

  • Università di Pavia
  • A.M.I.S.I.

Specializzazioni

  • Psicologia Clinica

Tirocini

  • Casa dell'Accoglienza alla Vita, di Belgioioso. AziendaOspedaliera Cà Granda, Ospedale Niguarda, Milano.

Certificati


Foto


Premi e riconoscimenti

  • Pavia

Account dei social media