42772

Domande poste

173762

Risposte fornite

Buonasera volevo chiedere delle cose per un chiarimento.
Circa una decina di anni fa ho accusato dei fastidi e una piccola pallina sul coccige. Poi qualche mese fa mi si è infiammata ma con ittiolo e antibiotici è rientrata. Cura data dal mio medico di base.
Ora da qualche giorno ho un dolore nel solco sopra i glutei come un livido che mi fa male quando mi siedo. Essendo una persona sedentaria che sta seduta molto al pc.. Mi chiedevo siccome adesso non ho rossore ne gonfiore solo un piccolo dolore se si trattasse sempre della cisti o magari può essere qualche altra patologia o semplicemente lo stare troppo seduto. Grazie mille

Mario Nicolosi 19/07/18

E’ molto probabile Lei abbia una cisti sacrococcigea ed anche una fistola ovvero un canalino che dalla pelle va verso l’interno che è soggetto a infiammazione e quindi dolore. Tranquillo, ne parli col Suo medico



Chiedevo come si potrebbe risolvere un problema di lombalgia cronica da Blak disc l5 /s1 che dura da molti anni nonostante la ginnastica posturale che ha migliorato la situazione , ma che purtroppo non mi consente di stare seduto in auto più di 30 minuti o di sollevare oggetti non tanto pesanti senza avere dolore

Pietro Brignardello 19/07/18

Se la sintomatologia dolorosa dura da molti anni ed è refrattaria alle terapie conservative può essere presa in considerazione la soluzione chirurgica che consiste nell’intervento di stabilizzazione vertebrale con barre e viti. Tale intervento può essere eseguito anche con tecnica percutanea miniinvasiva.Naturalmente l’indicazione chirurgica sussiste se la sintomatologia dolorosa è particolarmente importante e limitativa delle normali attività della vita quotidiana, in caso contrario è preferibile continuare con trattamenti fisioterapici.
Rimango disponibile per eventuali ulteriori chiarimenti e La saluto cordialmente


Buongiorno, sono di Potenza. Ho sofferto in passato di sindrome di meniere all'orecchio destro. Da circa una settimana ho una sensazione strana allo stesso orecchio, oltre a sentire acufeni, ho un'altra sensazione strana praticamente se faccio movimenti veloci con.la testa e come se sentissi quasi un corpo estraneo nell'orecchio e che mi comporta sintomi di vomito. Cosa potrebbe essere? Potrebbero essere glo otoliti che si sono spostati? In tal caso quale sarebbe la cura? Quali sono i sintomi di uno che soffre di otoliti?

Teodoro Aragona 19/07/18

Salve signora, se soffre di Meniere sa benissimo come oltre all'acufene dovrebbe avere un orecchio ovattato con calo dell'udito e vertigine. I sintomi che lei descrive come associati ai movimenti del capo potrebbero far pensare ad una vertigine parossistica posizionale benigna (gli otoliti come li chiama lei). Per confermare la diagnosi una visita specialistica con esame vestibolare.


Ho problemi di udito fatte diverse visite da otorino però dopo tali visite audiometriche accuso dolore che dura diversi giorni . I suoni diventano cupi e fastidiosi. Ho serie difficoltà a intavolare conversazioni perchè non sento chi mi parla. Nel camminare accuso anche degli sbandamenti. Forse l'origine è da ricollegarsi. ad un otite avuta da bambina ,quali visite mirate mi consigliate oltre le solite di routine. Grazie, attendo una vostra risposta. Scrivo per il coniuge

Teodoro Aragona 19/07/18

Buonasera,
le consiglio una visita specialistica Otorinolaringoiatrica con esame vestibolare (per lo studio dei disturbi dell'equilibrio) ed un esame audiometrico per i disturbi dell'udito.
L'insieme di questi accertamenti potrà indirizzare verso una diagnosi e secondariamente verso una terapia.


Buongiorno,

Ho al livello del colo da 2/3 anni un linfonodo ingrossato che mi da molto fastidio dolore alla cervicale e non solo ... volevo capire se con una visita si capisce a cosa sia dovuto e se per caso si può togliere?
Grazie mille

Daniele Consoli 19/07/18

Cara signora, diverse cause possono determinare l'ingrossamento delle ghiandole linfatiche a livello laterocervicale.
Le cause più frequenti sono chiaramente quelle infiammatorie e qualsiasi interessamento del tratto Oto-Rino-Laringoiatrico, della bocca (gengiviti/stomatiti) e/o dell'occhio può scatenare una risposta immunitaria che si manifesta appunto con ingrossamento dei linfonodi del collo.
Utile visita del curante che con esame obiettivo, raccolta anamnesi ed una eventuale ecografia del collo, possa indirizzarla verso lo specialista più idoneo.


Sono soggetto a prostatiti ricorrenti (da E.coli e l'ultimo da citrobacter Koseri). Ho letto di come cranberry, uva ursina, d-mannosio e altri estratti possano aiutare nel prevenire infezioni e infiammazioni alla prostata.
Prendo già un integratore a base di serenoa (idiprost gold) che a quanto pare ha componenti titolati.
Non riesco a trovare un altro integratore con cranberry, uva ursina, d-mannosio, eventuale zinco ecc. riuniti e TITOLATI nello stesso farmaco per non doverne prendere tanti....
Grazie se potrete darmi qualche consiglio affinchè non si ripetano queste infezioni così frequentemente.

Carlo Rando 19/07/18

lasci perdere le autoterapie e si rivolga ad un buon andrologo che svolga le necessarie valutazioni (come minimo l'ecodoppler pelvico-prostatico e scroto-testicolare, l'analisi spermatica completa). La valutazione consentirà di decidere anche nel merito di valutare lo stato dell'equilibrio metabolico-ossidativo e immunitario. La persistenza dei batteri è un segnale forte di debolezza del sistema di difesa locale o generale anche associata a squilibri intestinali e nutrizionali che vanno accuratamente valutati. Senza questi passaggi non concluderà mai nulla.


Buonasera volevo delle delucidazioni poi ovviamente mi recheró a fare ulteriori controlli dopo il. Periodo estivo.
Ho 25 anni e circa 10 anni fa mi accorsi di una piccola pallina sul lato destro del gluteo all'altezza del coccige mai avuto problemi fino a qualche mese fa che ingrossata mi provoco dolore, recandomi dal medico mi diede ittiolo e antibiotico e la pallina spari. Ora da qualche giorno ho dolore nel solco che precede praticamente l'ano ma non nella zona destra ma esattamente al centro. Non ho gonfiore né rossore ma solo un dolore simile ad un livido quando mi siedo o comunque metto peso sopra, o magari anche toccando quel punto ripetutamente. Ora mi chiedevo poiché sono una persona che sta molto seduta il problema può derivare da questo o si riconduce sempre a questa piccola cisti? Poiché la zona è totalmente diversa e non ho alcun rigonfiamento. Grazie mille

Carlo Rando 19/07/18

purtroppo senza vedere direttamente la situazione non è possibile darle delle indicazioni utili. vada dal suo medico di base e con lui valuti la situazione... nel caso la invierà dal chirurgo per la valutazione specialistica.


Buongiorno dottori, vorrei chiedere se ci sono interazioni tra la pillola anticoncezionale gli l'antistaminici, in particolare pafinur. Nel foglio illustrativo non sono citati gli antistaminici, ma alcune letture su internet mi hanno fatto venire il dobbio. Vi ringrazio anticipatamente.

Arianna Braconi 23/06/18

gentilissima,
stai tranquilla!
Nessuna interazione!


Buongiorno,sono una ragazza di 18 anni e nonostante abbia avuto più di un’esperienza sessuale nessuna di queste ha avuto esito positivo in quanto il membro maschile non riesce ad entrare..é il caso di andare a fare una visita/parlare con un esperto? In caso contrario quando sarebbe il momento di confrontarsi con un medico? Grazie!

Giancarlo Cecchini 19/07/18

Buona sera.Le consiglio una visita ginecologica per valutare il problema da Lei riferito.Le cause possono essere fisiche e/o psicologiche.Non sottostimi il problema.


Tutti i contenuti pubblicati su MioDottore.it, specialmente domande e risposte, sono di carattere informativo e in nessun caso devono essere considerati un sostituto di una visita specialistica.