Quanto può essere migliorata una cicatrice? Mi spiego meglio, in passato ho trattato una cicatrice che mi ha sempre creato un certo disagio perché causata da una circoncisione. Nel corso di circa 3 anni ho effettuato (a distanza di circa 3/6 mesi l'una dall'altra) una serie di sedute laser ablative al fine di spianare e migliorare il complesso che presentava degli eccessi cutanei e altri inestetismi di varia natura. Dopo 3 anni mi ritrovo una cicatrice che è migliorata in maniera impressionante, purtroppo non ho foto "del prima" per effettuare comparazioni, dico solo che sul web non ho mai visto un miglioramento così clamoroso considerando quanto brutta si presentasse in partenza. Ad oggi rimangono soltanto minuscoli difetti che potrebbero tranquillamente rientrare nella normalità di una cicatrice, ad esempio una texture cutanea non proprio perfetta in alcuni piccoli punti, ma si tratta di inestetismi che sono visibili soltanto con una visione attenta e che non ho intenzione di trattare (anche perchè in fase erettiva è del tutto invisibile), però mi chiedevo, nel caso in cui volessi sottopormi ad ulteriori trattamenti, magari attraverso l'uso di un laser frazionato non ablativo e quindi minimamente invasivo, potrei addirittura trarne ulteriore giovamento? Non esiste un limite oltre il quale non si può più fare niente? Come può una cicatrice tanto brutta migliorare così tanto? Addirittura inizialmente un urologo mi aveva proposto di effettuare un escissione completa ed effettuare una sorta di seconda circoncisione, ma ho preferito agire attraverso laser.. che ad oggi ritengo si sia rivelata la scelta migliore.
Dr. Gabriele Travia
Dr. Gabriele Travia
Medico estetico, Chirurgo plastico, Chirurgo estetico
Roma
Buongiorno, direi che in parte si è risposto da solo. Da quello che scrive non vedo margini ulteriori di miglioramento e seppure possibili, poco significativi dal punto di vista estetico. Sia soddisfatto degli ottimi risultati raggiunti e si ricordi che il meglio è nemico del bene!

Dr. Uberto Giovannini
Dr. Uberto Giovannini
Chirurgo plastico, Chirurgo estetico, Medico estetico
Milano
Buongiorno si potrebbe fare un trattamento rigenera per migliorare la fibrosi cicatriziale e mettere un po’ di ordine nella disposizione dei fibroblasti, poi eventualmente anche un infiltrazione di cortisone.
Resto a sua completa disposizione

Dr. Morena Santacroce
Dr. Morena Santacroce
Chirurgo plastico, Chirurgo estetico
Pandino
Buongiorno,
Direi che il risultato di cui parla è ottimo! Naturalmente eviterei un ulteriore approccio chirurgico poichè ogni intervento è un "trauma"per l'organismo per cui si creerebbero ulteriori piastroni cicatriziali .
Cordiali saluti

Dr. Vincenzo Perchinunno
Dr. Vincenzo Perchinunno
Chirurgo plastico, Chirurgo estetico
Bari
Buonasera. Da ciò che riferisce il suo problema risulta pressoché risolto. Eviterei altre azioni che potrebbero peggiorare la situazione. Cordialità

Prof. Antonio Montone
Prof. Antonio Montone
Chirurgo plastico, Chirurgo estetico, Medico estetico
Roma
Ogni cicatrice, finché visibile, può essere suscettibile di miglioramento, ma solo se questo è realmente indispensabile! e da ciò che scrive, non sembra il suo caso; anche perché ogni trattamento, anche minimamente invasivo, comporta stimoli riparativi ai tessuti, i cui esiti non possiamo prognosticare con certezza assoluta!

Stai ancora cercando una risposta? Poni un'altra domanda

Il testo è troppo corto. Deve contenere almeno __LIMIT__ caratteri.

  • La tua domanda sarà pubblicata in modo anonimo.
  • Poni una domanda chiara, di argomento sanitario e sii conciso/a.
  • La domanda sarà rivolta a tutti gli specialisti presenti su questo sito, non a un dottore in particolare.
  • Questo servizio non sostituisce le cure mediche professionali fornite durante una visita specialistica. Se hai un problema o un'urgenza, recati dal tuo medico curante o in un Pronto Soccorso.
  • Non sono ammesse domande relative a casi dettagliati o richieste di una seconda opinione.

Scegli il tipo di specialista a cui rivolgerti
Lo utilizzeremo per avvertirti della risposta. Non sarà pubblicato online.
Tutti i contenuti pubblicati su MioDottore.it, specialmente domande e risposte, sono di carattere informativo e in nessun caso devono essere considerati un sostituto di una visita specialistica.