Gentili dottori, vorrei avere un vostro parere riguardo alla mia situazione.Sono una ragazza di 22

13 risposte
Gentili dottori, vorrei avere un vostro parere riguardo alla mia situazione.
Sono una ragazza di 22 anni, studentessa.
Due anni fa mi hanno diagnosticato una lordosi e una leggera cifosi.
Ho sempre fatto ginnastica artistica fin da piccola, ma con l'università ho dovuto smettere, e passare purtroppo gran parte del mio tempo ferma su una sedia.
Questo ha peggiorato la situazione, perchè assumo sempre una posizione sbagliata, mai dritta, spesso con le spalle molto avanti e gobba.
Da qualche giorno, a causa dello studio, la parte lombare mi faceva più male del solito, quindi ho iniziato a stare sempre dritta, quasi incollata allo schienale e con le spalle indietro.
Questo però mi fa malissimo, più di quando sono "svaccata".
è normale? se provo a stare più attenta alla mia postura ogni giorno, quanto ci metterà a non farmi più male?
Vi ringrazio
E' normale, i muscoli del tuo corpo non sono più abituati a tenere la postura corretta e quindi al momento lo sentono come uno sforzo. Provare a correggere la postura autonomamente in questo modo non è comunque la soluzione migliore, può portare a contratture e dolori di compensanzione. Ti conviene fare attenzione nel quotidiano ma anche iscriverti in una palestra per un corso di pilates o, se l'istruttore è bravo e segue bene, di posturale. Nel giro di 8-12 settimane vedrai la differenza.

Risolvi i tuoi dubbi grazie alla consulenza online

Se hai bisogno del consiglio di uno specialista, prenota una consulenza online. Otterrai risposte senza muoverti da casa.

Mostra gli specialisti Come funziona?
buongiorno, la diagnosi di lordosi e leggera cifosi in se non ha alcun significato.. in quanto queste son curve anatomiche della schiena... potrebbero essere esagerate o diminuite... direi di ricorrere all'aiuto di un bravo osteopata per cercare di ristabilire i corretti assetti e dopo farsi seguire da un bravo preparatore (possibilmente un dottore in scenze motorie) per mantenere la postura adeguata
Salve, al di là del fatto che un paio di trattamenti osteopatici sarebbero di aiuto per resettare un minimo la postura, le consiglio l'utilizzo di uno sgabello ergonomico che l'aiuterebbe a mantenere con facilità una postura in posizione seduta più corretta (la particolare posizione che si assume rende meccanicamente impossibile "svaccarsi"). Cerchi su Google "sgabello ergonomico" e si orienti su un modello tra i 60 e i 100 euro... Vanno più che bene, non spenda di più. Cordialmente
Come già detto dal collega, cifosi e lordosi non sono una diagnosi bensì le curve fisiologiche della colonna ed è giusto che ci siano. Molto probabilmente fa fatica a mantenere la postura corretta per una debolezza o una mancata coscientizzazione d’uso di alcuni muscoli posturali. Oltretutto non è da escludere che ci possa essere una instabilità a livello lombare dovuto allo sport che ha fatto. Infatti traumi continui e lavori ripetuti in estensione possono portare ad un disequilibrio di forze di carico muscolari sulla colonna. Molto probabilmente bisognerà intervenire con un lavoro mirato sul musocolo trasverso, ma qui siamo sul piano della pura teoria perché ogni caso va valutato personalmente. Le consiglio di rivolgersi ad un fisioterapista/posturologo per poi proseguire il lavoro da sola o con un laureato in scienze motorie restando comunque monitorata dal fisioterapista di fiducia
Buongiorno carissima
spesso dopo aver fatto attività sportiva di una certo tipo e che richiede un certo impegno, si possono accusare fastidi e dolori del tipo che descrivi tu
il mio consiglio sarebbe di riprendere a fare della ginnastica in maniera tale da mantenere il più a lungo possibile il tono e l'elasticità muscolare, potresti iniziare con dello yoga o del pilates una/due volte alla settimana, ad esempio.
se il dolore e il fastidio persiste, ti consiglierei di prendere appuntamento con un osteopata meglio se anche posturologo, per andare a verificare che non ci siano altre cause che vanno ad interferire con la tua postura
un caro saluto
Le consiglio di fare anche una valutazione da un dentista Gnatologo: una valutazione delle tre disclusioni canine, in lateralità ed incisive in protrusiva per valutare la presenza o no di precontatti e il mantenimento delle Curva di Spee e di Wilson per il piano occlusale rispettivamente sagittale e frontale e la terza curva di compensazione, detta di Monsen. Ed ancora i Movimenti Mandibolari nei Tre Piani Spaziali e l'Angolo e meglio ancora il Movimento di Bennet, il movimento del Condilo Lavorante e di quello Bilanciante. E' opportuno anche valutare con l'arco facciale di trasferimento, la posizione Spaziale della Base Cranica perché la mandibola, rispetto alla mascella ha infinite posizioni e lei potrebbe avere una posizione "viziata" per tanti motivi non ultimo quello disgnatico! Si valuta anche la Postura tramite una analisi computerizzata stabilometrica perché la "disfunzione gnatologica può essere primaria e causa discendente di una patologia posturale o secondaria ascendente da una patologia posturale primaria! Solo così si arriva ad una Diagnosi e ad una pianificazione terapeutica. La Chinesiologia, la Pedana Baropodometrica dinamica computerizzata (che studia il carico della pianta dei piedi statico e dinamico), il Posturometro per determinare se c'è una asimmetria tra le due metà del dorso. Tutto questo fanno gli studiosi della Postura tra cui gli Gnatologi, gli ortodontisti, gli Ortopedici, gli Ortopedici del Rachide. Una visita osteopatica e fisiatrica alla muscolatura del bacino in particolare del M.Psoas sarebbe molto utile,perché è uno dei primi muscoli a "saltare" in una patologia lombosacrale in cui sia coinvolta la postura,sia che essa sia discendente ,ossia a partenza da una malocclusione ,sia che essa sia ascendente,ossia a partenza dagli arti inferiori, appoggio della pianta dei piedi, anche o colonna lombo sacrale. ha Bisogno di UN ECCELLENTE GNATOLOGO. Dr. Gustavo Petti Parodontologo Gnatologo Riabilitazione Orale Completa in Casi Clinici Complessi, di Cagliari
Da quanto racconti, più che in relazione all'accentuazione delle curve - che, di per sé, non è per forza una causa di dolore - interpreterei questi disturbi come una conseguenza della prolungata posizione seduta, forse associata a un lieve stato ansioso. Il corpo è fatto per muoversi, per cui ti suggerirei di cambiare spesso posizione durante lo studio, magari alzandoti in piedi e/o provando a leggere/ripetere mentre cammini. Naturalmente, l'ideale sarebbe anche trovare una/due ore settimanali per fare un po' di ginnastica, posturale o no, purché ben guidata. Spero di esserti stata d'aiuto
Salve.
Le rispondo per come analizzo queste situazioni. La postura seduta non è naturale per il corpo umano e dopo qualche minuto si tende a perdere la corretta posizione. Questo perché da seduti in genere si lavora o si legge o si scrive sul piano del tavolo. Non è un caso che la tendenza, ad esempio per gli architetti, come altri, è quella di lavorare in piedi.
Quindi deve analizzare prima di tutto la sua posizione da seduta. Le consiglio:
1) Sedia ergonomica cioè che abbia un corretto appoggio lombare(fondamentale) e anche la possibilità di basculare dello schienale. Ne provi più di una e scelga quella che "sente" migliore.
2) Il piano di appoggio dev'essere ad altezza gomiti e se legge usi un leggio. Questo le consentirà di non affaticare la cervicale e quindi "svaccarsi" e ingobbirsi.
3) Usi un poggiapiedi inclinabile dove poggiare alternativamente un piede, così da scaricare e distribuire peso e tensioni.
Ora che cerca di stare dritta, sia per la non abitudine, sia per il lungo tempo seduta, sia per la non corretta sedia usata(presumo), è normale che i suoi muscoli accusino dolore.
Parta da questo e se i dolori persistono rimango a sua disposizione per una visita in studio.
Cordiali saluti.
La lordosi e la cifosi non sono delle malattie. Fare ginnastica artistica o stare 8 ore seduta a studiare sono attività motorie che stimolano il Cervello a reagire e adattarsi/rinforzarsi per sostenerle. L'adattamento comporta dolore muscolo/scheletrico. Per esempio per adattarsi a stare seduta curva sui libri il Cervello cambia la tua morfologia, ma se tu ti ostini a stare diritta il corpo non si può adattare e quindi si ribella e ti fa ancora più male...
Buonasera, si è perfettamente normale che nella posizione dritta senta più dolore in quanto non più abituata a starci. Come consiglio spesso ai miei pazienti in queste situazioni, oltre a qualche seduta di osteopatia ed esercizi posturali bisogna trovare il tempo per fare un pò di esercizio fisico che giova molto alla causa.
Un caro saluto
Buon pomeriggio, è normale che Lei abbia dolore a stare in una posizione "controllata" in quanto non è abituata a starci.
Dovrebbe cambiare sovente la posizione, alzare lo sguardo (ogni 20 minuti) e mantenerlo così per alcuni minuti, per migliorare la posizione della colonna, stare in appoggio con gli avambracci sulla scrivania, e con la schiena contro lo schienale.
Potrebbe effettuare trattamento diaframmatico e della catena anteriore per togliere tensione posteriormente, quindi rinforzo della muscolatura a livello del comparto addominale e lombare (facendosi seguire da personale preparato)
La sedentarietà, rispetto allo sport che faceva in precedenza, ha sicuramente fatto indebolire il sistema muscolare
Faccia una visita osteopatica per eliminare le disfunzioni primarie e poi un buon potenziamento muscolare
Saluti
Faccia una diagnosi precisa
Salve,
Probabilmente la sua situazione non è risolvibile solo facendo attenzione con la postura. Dovrebbe fare una rieducazione neuromuscolare, e trattamenti specifici

Esperti

Karim Sharafi

Karim Sharafi

Fisioterapista, Osteopata, Chiropratico

Scalea

Marcella Rava

Marcella Rava

Ortopedico, Oncologo, Fisiatra

Roma

Marco Mangino

Marco Mangino

Fisioterapista, Osteopata, Terapeuta

Torino

Vito Giudice

Vito Giudice

Ortopedico, Medico estetico

Bordighera

Alberto Casamenti

Alberto Casamenti

Fisioterapista

Torino

Angela Gilardi

Angela Gilardi

Internista, Pediatra

Milano

Domande correlate

Vuoi inviare una domanda?

I nostri esperti hanno risposto a 12 domande su lordosi
  • La tua domanda sarà pubblicata in modo anonimo.
  • Poni una domanda chiara, di argomento sanitario e sii conciso/a.
  • La domanda sarà rivolta a tutti gli specialisti presenti su questo sito, non a un dottore in particolare.
  • Questo servizio non sostituisce le cure mediche professionali fornite durante una visita specialistica. Se hai un problema o un'urgenza, recati dal tuo medico curante o in un Pronto Soccorso.
  • Non sono ammesse domande relative a casi dettagliati o richieste di una seconda opinione.
  • Per ragioni mediche, non verranno pubblicate informazioni su quantità o dosi consigliate di medicinali.

Il testo è troppo corto. Deve contenere almeno __LIMIT__ caratteri.


Scegli il tipo di specialista a cui rivolgerti
Lo utilizzeremo per avvertirti della risposta. Non sarà pubblicato online.
Tutti i contenuti pubblicati su MioDottore.it, specialmente domande e risposte, sono di carattere informativo e in nessun caso devono essere considerati un sostituto di una visita specialistica.