Comunicazioni importanti

Indirizzi (2)

Pagamento dopo la consulenza

Con questo specialista, potrai pagare comodamente dopo la consulenza. Altro



Pazienti senza assicurazione sanitaria


Consulenza online • 60 €

Psicoterapia • 60 €

Psicoterapia di coppia • 60 € +38 Altro

Psicoterapia individuale • 60 €

Psicoterapia familiare • 60 €

Psicoterapia online • 60 €

Mostra tutte le prestazioni

Presso questo indirizzo visito: adulti
0575 164..... Mostra numero

Metodi di pagamento: Bonifico

Potrai effettuare il pagamento dopo la consulenza online.

I pagamenti per le consulenze sono inviati direttamente allo specialista, che è anche responsabile della policy di cancellazione e rimborso.

In caso di eventuali problemi con il pagamento, ti preghiamo di contattare lo specialista.

Ricorda, MioDottore non ti addebita alcuna commissione aggiuntiva per la prenotazione dell'appuntamento e non processa i pagamenti per conto dello specialista.

Per favore, leggi con attenzione la policy di cancellazione e rimborso.


30 minuti prima della consulenza, riceverai SMS ed email contenenti il link per effettuare il videoconsulto. Clicca sul link e attendi lo specialista. Non è necessario scaricare alcun software e potrai collegarti al videoconsulto sia dal PC che dal cellulare.


Tieniti pronto 10 minuti prima della consulenza. Assicurati che la batteria del tuo dispositivo sia carica. Per i videoconsulti: controlla la tua connessione internet e il corretto funzionamento di camera e microfono. Tieni a portata di mano eventuali referti medici (es. il risultato degli esami).


Via Cesare Battisti, n. 3, Arezzo
Dafne Buttini


Pazienti senza assicurazione sanitaria


0575 164..... Mostra numero

Psicoterapia • 60 €

Esperienze

Su di me

Sono la dottoressa Dafne Buttini, psicologa clinica e psicoterapeuta; dopo la formazione quinquennale in psicologia, ho scelto di perfezionarmi attrav...

Mostra tutta la descrizione

Patologie trattate

  • Disturbi dell'umore
  • Depressione
  • Disturbo bipolare
Mostra tutte le patologie

Formazione

  • Specializzazione di durata quadriennale in Psicoterapia presso la Scuola di Specializzazione in Psicoterapia Fenomenologico-Dinamica di Firenze
  • Formazione terapeutica di durata annuale in Approccio centrato sulla persona presso la Scuola IACP di Firenze
  • Laurea In Psicologia Clinica presso la Facoltà degli Studi di Psicologia di Firenze

Specializzazioni

  • Psicoterapia
  • Psicologia Clinica


Competenze linguistiche

Italiano, Inglese

Prestazioni e prezzi

I prezzi indicati sono quelli per pazienti senza assicurazione sanitaria

Prestazioni suggerite


60 €

Consulenza Online



60 €

Consulenza Online



60 €

Consulenza Online



60 €

Consulenza Online


Via Cesare Battisti, n. 3, Arezzo

60 €

Dafne Buttini



60 €

Consulenza Online

Altre prestazioni


60 €

Consulenza Online



60 €

Consulenza Online



60 €

Consulenza Online



60 €

Consulenza Online



60 €

Consulenza Online



60 €

Consulenza Online



60 €

Consulenza Online



60 €

Consulenza Online



60 €

Consulenza Online



60 €

Consulenza Online



60 €

Consulenza Online



60 €

Consulenza Online



60 €

Consulenza Online



60 €

Consulenza Online



60 €

Consulenza Online



60 €

Consulenza Online



60 €

Consulenza Online



60 €

Consulenza Online



60 €

Consulenza Online



60 €

Consulenza Online



60 €

Consulenza Online



60 €

Consulenza Online



60 €

Consulenza Online



60 €

Consulenza Online



60 €

Consulenza Online



60 €

Consulenza Online



60 €

Consulenza Online



60 €

Consulenza Online



60 €

Consulenza Online



60 €

Consulenza Online



60 €

Consulenza Online



60 €

Consulenza Online



60 €

Consulenza Online



60 €

Consulenza Online



60 €

Consulenza Online



60 €

Consulenza Online

Punteggio generale

Tutte le recensioni contano e non possono essere rimosse o modificate dagli specialisti a proprio piacimento. Scopri come funziona il processo di moderazione delle recensioni.
R
Paziente verificato
Visita prenotata su MioDottore.it
Presso: Consulenza Online consulenza online

Nell’ascolto mi sta aiutando ad attraversare uno dei periodi più difficili, mi aiuta a concentrarmi sulle cose che contano e soprattutto su me stessa regalandomi uno spazio in cui posso lasciarmi andare

Dott.ssa Dafne Buttini

Le sono davvero riconoscente per queste parole, sottolineo con piacere anche io l'importanza del nostro percorso, che indubbiamente arricchisce entrambe.


S
Paziente verificato
Presso: Consulenza Online colloquio psicologico

Il livello di servizio ricevuto è assolutamente soddisfacente. La dottoressa è sempre stata molto disponibile, cortese e puntuale negli appuntamenti.

Dott.ssa Dafne Buttini

La ringrazio davvero delle sue gentilissime parole.


S
Presso: Consulenza Online psicoterapia online

Ho iniziato il percorso con la dottoressa da 3 mesi ormai e grazie al suo aiuto la mia vita sta cambiando in meglio gironi dopo giorno. Trovo la dottoressa molto attenta ad ogni dettaglio e ha saputo mettermi a mio agio fin dal primo momento. Abbiamo trattato diversi aspetti e ogni volta mi ha sempre fatto le domande giuste per farmi riflettere e dato i consigli giusti. Sono felice di aver iniziato con lei questo percorso e non vedo l’ora di vedere dove mi porterà!

Dott.ssa Dafne Buttini

Sono davvero felice che, all'interno del nostro percorso, si sia trovata bene e che i nostri colloqui le siano stati d'aiuto.
La ringrazio moltissimo di queste gentilissime parole.


L
Presso: Consulenza Online colloquio psicologico

Dottoressa con una grande empatia.
Estremamente gentile e professionale.
In poco tempo sono riuscita a far sparire gli attacchi di panico.
La consiglio a tutti.

Dott.ssa Dafne Buttini

Sono molto lieta che, all'interno del nostro percorso, i nostri colloqui le siano stati d'aiuto.
La ringrazio moltissimo di queste gentili parole.


Paziente verificato
Presso: Consulenza Online consulenza online

Ho iniziato il percorso con la Dott.ssa Buttini circa due mesi fa.
Inizialmente nutrivo qualche dubbio riguardo alla consulenza eseguita online, in quanto temevo che non sarei riuscita a sentirmi a mio agio; tuttavia tale preoccupazione è svanita pochi minuti dopo l'inizio del primo incontro: la Dott.ssa è infatti estremamente empatica, gentile, disponibile, professionale e chiara nel restituire spiegazioni, mi sento accolta e sostenuta, percepisco di potermi esprimere liberamente e senza filtri.
Assieme abbiamo toccato diverse tematiche e la Dott.ssa mi ha offerto diversi spunti di riflessione, nonché consigli pratici e mirati alla gestione della vita quotidiana, entrambi fondamentali sia ai fini del superamento di difficoltà concrete sia per la mia crescita personale.
Si è dimostrata supportiva e disponibile anche al di fuori dell'orario di seduta per aggiornamenti.
Ho inoltre apprezzato moltissimo le letture che mi ha consigliato ed il sostegno motivazionale da lei fornitomi. Ogni seduta è un momento in cui mi prendo cura di me, interessante, utile ed arricchente.

Dott.ssa Dafne Buttini

Sono molto felice che il nostro percorso insieme le sia così utile e che lei sia senta accolta e supportata, le sono davvero grata per queste gentilissime parole e di una raccomandazione tanto bella.


P
Presso: Consulenza Online psicoterapia online

Ho iniziato mesi fa il mio percorso psicoterapeutico con la Dott.ssa Dafne Buttini, facendo la nostre sedute tramite Skype. Nell'iniziare un percorso di questo tipo i dubbi erano fondamentalmente 2: fare sedute psicoterapeutiche tramite Skype e farle con una professionista individuata attraverso un sito - appunto miodottore.it. Non sapevo cosa aspettarmi, ma sentivo la necessità, il bisogno, di iniziare un percorso con un/una professionista perché volevo capirmi e, soprattutto, ristabilire un equilibrio con me stessa. Non avevo prefigurazioni su come sarebbe stata la Dott.ssa e sul lavoro che avrei fatto con lei su me ma, in questo caso, l'imprevedibilità della vita ha giocato a mio favore perché con la Dott.ssa mi sono trovata, e mi sto trovando, bene. Seppur apparentemente faccia solo domande, queste ultime - le domande - mi stanno conducendo nella scoperta di me e mi stanno aiutando a capire le cause dei disagi che manifestavo/manifesto. A chiunque voglia iniziare un percorso psicoterapeutico, mi sento di consigliare la Dott.ssa: è umana, gentile e, dal mio punto di vista, è il giusto terzo, estraneo da me e dalle persone a me famigliari, a cui posso raccontare e parlare di me. Di tutto ciò che le racconto, sento, e vedo, che riesce a estrapolare gli elementi più importanti su cui poi soffermarci. In conclusione: seppur online si possano trovare i nomi di molti psicoterapeuti, e si potrebbe trovare confusi di fronte ai tanti che offrono una prestazione psicoterapeutica, la Dott.ssa Dafne merita fiducia ed è, a mio parere, la persona giusta con la quale iniziare a scoprire sé stessi. Anch'io mi sono persa tra i tanti nomi di psicologi e/o psicoterapeuti presenti in rete, ma ho avuto la fortuna di fermarmi sul nome della Dott.ssa, e contattarla. Credo di aver fatto la cosa giusta e consiglio anche a voi di farlo.

Dott.ssa Dafne Buttini

La ringrazio sinceramente per la descrizione, cosi accurata, della sua esperienza all'interno del nostro percorso, sono molto felice che questo "viaggio" sia per lei arricchente e inoltre sono davvero grata a lei per le bellissime parole spese nei miei riguardi.


A
Presso: Consulenza Online psicoterapia

Da subito con la Dottoressa mi sono trovata a mio agio. È molto empatica, sempre disponibile e ho percepito da subito i primi cambiamenti grazie alla terapia, in particolare nel pormi domande differenti nel corso delle giornate. Questo mi ha aiutata ad interrogarmi di più su me stessa e sul perché io reagissi in un certo modo in alcune situazioni. Sicuramente un percorso di crescita e comprensione personale che consiglio a tutti. Il suo aiuto è fondamentale!

Dott.ssa Dafne Buttini

Sono molto felice che i nostri colloqui le siano d'aiuto e che sia soddisfatta del nostro percorso assieme.
La ringrazio davvero di queste meravigliose parole.


P
Paziente verificato
Visita prenotata su MioDottore.it
Presso: Consulenza Online consulenza online

Ho iniziato il percorso con la dottoressa solo da un paio di settimane, già dal primo incontro mi sono sentita capita e sollevata...trovo la dottoressa molto attenta ad ogni dettaglio, sa mettermi a mio agio. E’ molto preparata per tutto ciò che concerne i problemi legati all’ansia. Sono felice di aver iniziato con lei questo percorso.

Dott.ssa Dafne Buttini

La ringrazio per queste gentilissime parole, mi fa davvero piacere che gli iniziali incontri insieme le siano di sostegno e sono certa che questo sarà un percorso davvero significativo.


R
Presso: Consulenza Online consulenza online

Ho iniziato il mio percorso con la Dott.ssa Dafne Buttini poche settimane fa, ma fin da subito mi sono trovata molto bene e mi è stata di grande aiuto, sia per affrontare la vita quotidiana sia per affrontare tutto quello che ho dentro. Se prima ero titubante o mi vergognavo di chiedere aiuto, adesso credo di aver fatto un grande regalo a me stessa e sicuramente gran parte del merito va alla Dottoressa che con delicatezza, empatia e disponibilità ha saputo aiutarmi sempre.

Dott.ssa Dafne Buttini

La ringrazio sinceramente per queste gentilissime parole, sono molto felice che il nostro percorso assieme le sia di aiuto, sappia che il regalo è reciproco perché ogni incontro è prezioso per entrambe.


E
Presso: Consulenza Online consulenza psicologica

La Dottoressa Dafne Buttini sì è resa immediatamente disponibile ad accogliere la mia richiesta di consulenza e si è dimostrata fin dal primo incontro estremamente gentile ed empatica. Nonostante le possibili difficoltà di una seduta virtuale mi sono sentita a mio agio, coinvolta e seguita in modo professionale e attento. Le conversazioni avute insieme sono state molto stimolanti e hanno offerto punti di partenza per ragionamenti autonomi e costruttivi successivi alla seduta. È stato bello condividere esperienze personali con un professionista come la dottoressa. Per la prima volta ho avuto la sensazione di avere un interlocutore che mi capisse profondamente e che mi aiutasse nei momenti di difficoltà.

Dott.ssa Dafne Buttini

Le sono davvero riconoscente per queste bellissime parole, sottolineo con piacere anche io l'importanza del nostro percorso, che indubbiamente arricchisce entrambe.


Si è verificato un errore, riprova

Risposte ai pazienti

ha risposto a 279 domande da parte di pazienti di MioDottore

Salve, sono una ragazza di 24 anni. Mi mancano 5 esami e la tesi per la laurea magistrale ma ormai tutto sembra perso nella mia testa. Il tutto parte da marzo quando ho iniziato a pensare alla scelta della tesi:quella sperimentale mi da più punti e permetterebbe di farmi arrivare al 110 e lode a cui volevo arrivare per stare più tranquilla in vista di lavori futuri, soprattutto per eventuali concorsi. Ho avuto diverse proposte di tesi sperimentali ma non ho avuto il coraggio di accettarne nemmeno una alla fine. Mi sono mostrata molto titubante con i professori. Ora dopo sei mesi mi ritrovo senza una tesi in mano. Vedo la mia vita sgretolata, non vedo un futuro per me perché se non mi laureo so che non farò nessun tipo di lavoro, saró per sempre a casa, a letto e man mano allontaneró i miei amici perché i loro successi universitari e lavorativi saranno altro dolore per me..come camperó? Insomma uno scenario apocalittico in cui vedo impotente me e la mia famiglia che non potrà fare nulla. Nonostante tutti i sacrifici fatti con gli esami se analizzo la situazione vedo il mio autosabotarmi:potrei fare una tesi compilativa (mi farei sicuramente aiutare perché non mi sento in grado e perché non ho voglia) e uscire con un 108/109 eppure piuttosto che accontentarmi butto all'aria tutto quello fatto fino ad ora perché mi sento una fallita e ho paura di non sostenere un' eventuale scelta della compilativa nel mentre finisco gli esami perché so che quel voto avrà ripercussioni su delle graduatorie statali ma la sperimentale non la scelgo nonostante ripenso ad una proposta che mi era stata fatta ma appena ci penso poi allontanò di nuovo il pensiero, ad esempio questa mattina appena alzata penso devo fare la sperimentale per essere in pace con me stessa, ma poi appunto temporeggio e non prendo una decisione iniziando a pensare a cose che non me la fanno scegliere del tipo: se faccio la sperimentale non mi laureo per luglio e non rientro nelle graduatorie statali. Forse sono solo scuse per non andare avanti ma è come se non posos farci niente. Èpiu forte di me. Il tempo e la mia vita si sono fermati, ho rallentato anche con gli esami ormai.
Ho capito che la vita può essere una vera trappola e io sento che continuerò a distruggere tutto,incapace di vivere la vita. Mi dispiace che per quasi 3 anni sono stata in psicoterapia (psicoanalitica psicodinamica) e davanti a questa situazione non si può fare nulla credo perché dipende tutto da me. Davanti a lavori più autonomi tipo relazione di laboratorio o tema a scuola ho sempre avuto difficoltà, alla triennale la tesi non è stata quasi per niente fatta da me e forse questo lo sto pagando adesso alla magistrale, l esame invece è una cosa fatta: studio e vado spedita anche se a quest ora se avessi rifiutato due 28 forse non avrei il problema della media e della speriementale. Dei giorni sono molto arrabbiata piango sbatto I pugni contro il mio armadio, bestemmio, mi ero recata tre anni fa in terapia per attacchi di panico avuti e perché sentivo che dovevo risolvere delle cose. Il percorso mi ha aiutato ma non in questa situazione e ho così lasciato la mia psicoterapeuta sapendo che però il probelma sono le mie paure che non riesco a superare ma mi fanno solo arrabbiare e chiudermi nella depressione. Mi da fastidio che davanti agli ostacoli mi arrendo sempre, credo non ci sia cosa più brutta soprattutto vedendo gli amici vicino a me che si buttano in nuove cose e questo mi fa pensare ad un mio futuro senza di loro perché mi da fastidio non essere come loro e non avanzare nella mia vita. Non so più davvero cosa fare, sono disperata.Prendo da quasi 3 anni un antidepressivo però nonostante tutto sono andata avanti grazie anche alla psicoterapia, ho intrapreso la magistrale per dovere x per poter insegnare a scuola un giorno volendo (lavoro che non so se mi piace ma potrebbe essere un lavoro futuro anche se da semrpe la mia passione è il canto però sono molto oggettiva e so che quel mondo è difficile e che di ragazzi bravi ce ne sono tanti) ma ora mi sono fermata e sto deludendo anche la mia famiglia oltre che me stessa. Vorrei essere un'altra persona, più sicura di me e meno paurosa e ansiosa.Il mio dovere era uscire con il massimo, potrei farlo con una sperimentale ma non ho avuto il coraggio di farlo (anche perché l università sta ad un'ora di treno, forse la pandemia ha aggravato la situazione non essendo più andata in presenza e quindi lo vedo ancora più grande l ostacolo) e così sono ferma. Ogni volta che si tratta di fare scelte importante mi logoro per molto tempo ma questa volta non so se ce la farò. Per scegliere in che città fare la magistrale ho impiegato 6 mesi:ho mandato richieste di borse di studio in tante città italiane tranne in quella che era nella mia regione e alla fine mi sono iscritta proprio in questa ad un'ora da casa perdendo anche la possibilità di borsa di studio il primo anno. Stamattina mi sono svegliata dicendo che devo fare la sperimentale per essere in pace con me stessa ma poi prendo scuse del tipo non riesco a laurearmi a luglio per le grafuatorie e quindi rimando e rimando. La mia terapeuta che ora ho lasciato mi ha detto che io ho molta paura di ccrescere. Non credo ci sia soluzione per questa cosa perché se parte tutto da me e io continuo a fare così non mi laureo più. Non so dove sta la verità:se stamattina mi sono alzata con quel pensiero perché allora non contatto per la sperimentale? È paura? Un po non ho voglia di andare all universita che dista un'ora da casa però dovrebbe essere l ultimo sforzo, come fosse andare per le lezioni. Eppure continuo a rimandare. Sara forse la paura di crescere davvero, certo ho paura che un giorno I miei genitori non ci saranno più però sarà ancora più difficile sopravvivere se non mi sarò fatta una vita, se non mi sarò laureata perché non sarò poi proprio in grado di gestire quel dolore. Eppure con la mia mente stupida neanche oggi contatterò nessuno, non so se studierò avendo in mente questo pensiero della tesi. Da piccola eravamo in viaggio in Svizzera e ricordo che ad un certo punto ho aperto lo sportello della macchina. Ho cheisto tempo fa a mia mamma perché secondo lei l ho fatto e lei dice che probabilmente ero arrabbiata per qualcosa. Ecco la stessa rabbia ce l ho adesso perché per me questo maledetto ostacolo del voto di laurea non ci doveva stare perché non sono una persona in grado di affrontare tutto questo. In più ora non ho nessuna psicoterapeuta. Vedo la mia vita finita in un centro dove andró perché non in grado di vivere. Che schifo tutto questo, non so come andare avanti. Vi prego, potreste darmi un parere per aiutarmi a trovare una direzione? Vi ringrazio

Dalle sue parole sembra attraversare un momento davvero particolare che meriterebbe di essere condiviso. I suoi vissuti, così importanti e delicati, necessiterebbero di essere ascoltati e approfonditi in un contesto terapeutico, certamente un percorso psicologico la aiuterebbe a fare chiarezza e ad affrontare questo momento. La psicoterapia è prima di tutto un viaggio, un'esplorazione di noi stessi con la compagnia di qualcuno a cui affidarsi e su cui poter contare che può aiutarci a conoscerci meglio, a sondare parti di noi emozioni, pensieri, prospettive ancora sconosciuti che è arrivato il momento di incontrare. Le suggerisco di valutare l'inizio di un percorso di terapia con la compagnia di qualcuno che si sintonizzi al meglio con le sue necessità e aspettative, in caso mi trova disponibile ad riceverla (attraverso la video-consulenza online) e, se mi permette, la invito con piacere a ritagliarsi qualche minuto per leggere la mia descrizione presente su questa piattaforma e farsi una prima idea di me del mio approccio; se la lettura le piacerà e se la motiverà a mettersi in gioco (scegliere di affrontare il nostro dolore è una scelta molto coraggiosa e una scommessa su noi stessi!), mi troverà felice di accoglierla. Resto a sua disposizione e, se vuole, la aspetto. Un gentile saluto

Dott.ssa Dafne Buttini

Salve, ho da poco concluso una relazione tossica con una ragazza, all'interno della quale mi sono ritrovato -a detta delle persone che mi sono accanto e della mia psicoterapeuta- ad essere manipolato.
Dopo aver analizzato mentalmente tutti i litigi, sono arrivato anch'io alla medesima conclusione, l'unica cosa che mi impedisce di andare avanti è l'impellenza che attualmente ho di avere chiara la dinamica attraverso cui questa ragazza ha compiuto quella che a posteriori sembra essere stata un'opera di annullamento della mia personalità.
In almeno un caso, esasperato dalle continue osservazioni contrare di lei, a cui cercavo di rispondere a tono, ebbi una reazione esplosiva urlando: "BASTAAAAAAAAAAAAAAA!!!!!!!!!!!!!!!!!!" talmente forte che mi girò la testa e la percezione delle cose attorno a me si rallentò, stavo guidando e cominciai ad essere seriamente spaventato perché mi resi conto che era una situazione pericolosa e se non mi fossi centrato nuovamente su me stesso avremmo rischiato un incidente (eravamo in macchina).

Mi zittii, e lei smise di piangere.

Guidai fino all'uscita dell'autostrada e lei era come sfinita e non parlava più, io mi sentivo colpevole, sentivo di essere responsabile per quello che era successo, accostai e cercai il dialogo ma lei era come in trance e non rispondeva alle mie domande, le chiedevo se stesse bene, se dovevo preoccuparmi ma lei non rispondeva e io ero in apprensione perché mi sembrava fosse svenuta, non parlava più.

Poi si riprese, non so se facesse finta, fatto sta che io mi sentivo responsabile e in colpa, soprattutto per il fatto di averle urlato, pensavo che fosse stato quell'urlo a renderla non più recettiva.

Comunque a questo episodio drammatico seguono altri -con esiti fortunatamente non più così spiacevoli- in cui io continuo a risponderle con quelle che lei definisce "brutte risposte"

E queste mie "brutte risposte" che altro non erano che delle risposte a tono, rappresentavano per lei motivo di sofferenza.

Ma cosa dovevo fare? Era il mio carattere!
Provavo a reprimerle ma ogni tanto uscivano.

E allora lei decide, perché a suo dire quelle mie brutte risposte le provocavano dolore e la facevano soffrire, che io avrei dovuto andare da uno psicologo per correggerle, perché a suo dire non erano normali, che io ad una affermazione che non mi piaceva non potevo rispondere contrattaccando.

"Le tue risposte mi fanno soffrire, se la tua ragazza soffre con queste risposte tu dovresti correggerle, altrimenti vuoi che io soffro"

" rispondi in modi brutti a causa di problematiche tue interne che devi risolvere, se una persona ti dice una cosa che non ti piace non devi prenderla sul personale e rispondere male a tua volta, devi correggere questa cosa"

Io comunque mi sentivo in colpa, mi sentivo il motivo della sofferenza di una persona che amavo, e siccome a livello logico quelle risposte non erano effettivamente il massimo della gentilezza, erano un po' sprezzanti, un po' da stronzo, pensai che se soffriva così tanto valesse la pena di correggerle per non farla soffrire.

Ma allo stesso tempo sentivo che mi si stava in qualche modo vietando di essere me stesso.

Ero in conflitto.

Alla fine però dalla psicologa ci andai, per correggere "i miei modacci" come lei li definiva, la amavo e non volevo perderla.

Dottori, chiedo a voi delucidazioni. Vorrei capire se si è trattato di manipolazione. Potreste darmi un parere?

Dalle sue parole sembra attraversare un momento davvero particolare che meriterebbe di essere condiviso. I suoi vissuti, così importanti e delicati, necessiterebbero di essere ascoltati e approfonditi in un contesto terapeutico, certamente un percorso psicologico la aiuterebbe a fare chiarezza e ad affrontare questo momento. La psicoterapia è prima di tutto un viaggio, un'esplorazione di noi stessi con la compagnia di qualcuno a cui affidarsi e su cui poter contare che può aiutarci a conoscerci meglio, a sondare parti di noi emozioni, pensieri, prospettive ancora sconosciuti che è arrivato il momento di incontrare. Le suggerisco di valutare l'inizio di un percorso di terapia con la compagnia di qualcuno che si sintonizzi al meglio con le sue necessità e aspettative, in caso mi trova disponibile ad riceverla (attraverso la video-consulenza online) e, se mi permette, la invito con piacere a ritagliarsi qualche minuto per leggere la mia descrizione presente su questa piattaforma e farsi una prima idea di me del mio approccio; se la lettura le piacerà e se la motiverà a mettersi in gioco (scegliere di affrontare il nostro dolore è una scelta molto coraggiosa e una scommessa su noi stessi!), mi troverà felice di accoglierla. Resto a sua disposizione e, se vuole, la aspetto. Un gentile saluto

Dott.ssa Dafne Buttini

Tutti i contenuti pubblicati su MioDottore.it, specialmente domande e risposte, sono di carattere informativo e in nessun caso devono essere considerati un sostituto di una visita specialistica.

Esperienze

Su di me

Sono la dottoressa Dafne Buttini, psicologa clinica e psicoterapeuta; dopo la formazione quinquennale in psicologia, ho scelto di perfezionarmi attrav...

Mostra tutta la descrizione

Patologie trattate

  • Disturbi dell'umore
  • Depressione
  • Disturbo bipolare
Mostra tutte le patologie

Formazione

  • Specializzazione di durata quadriennale in Psicoterapia presso la Scuola di Specializzazione in Psicoterapia Fenomenologico-Dinamica di Firenze
  • Formazione terapeutica di durata annuale in Approccio centrato sulla persona presso la Scuola IACP di Firenze
  • Laurea In Psicologia Clinica presso la Facoltà degli Studi di Psicologia di Firenze

Premi MioDottore


Specializzazioni

  • Psicoterapia
  • Psicologia Clinica

Certificati



Competenze linguistiche

Italiano, Inglese

Profili social


Pubblicazioni e articoli

Pubblicazioni (1)

Ricerche correlate