Indirizzo

via commenda 10, Milano
Ospedale Maggiore Policlinico Milano - Padiglione Alfieri - Urologia Pediatrica

Prossima data disponibile.:
Mostra l'agenda

Presso questo indirizzo visito: bambini di qualsiasi età
Contanti
02 5503.....

Prima visita urologica • 100 €

Urodinamica

Uroflussometria


Esperienze

Su di me

Fin dai primi anni della mia specializzazione in Chirurgia Pediatrica ho concentrato il mio interesse verso le problematiche urologiche pediatriche in...

Mostra tutta la descrizione

Patologie trattate

  • Ipospadia
  • reflusso vescicoureterale
  • Idronefrosi
Mostra tutte le patologie

Formazione

  • Laurea in Medicina e Chirurgia, Università degli Studi di Pisa, Ottobre 2004
  • Specializzazione in Chirurgia Pediatrica, Università degli Studi di Padova, Gennaio 2010
  • Dottorato di Ricerca PhD, Università degli Studi di Padova, Gennaio 2013
Visualizza altre informazioni

Specializzazioni

  • Chirurgia Pediatrica
  • Urologia

Competenze linguistiche

Inglese

Prestazioni e prezzi

Prima visita urologica


via commenda 10, Milano

100 €

Ospedale Maggiore Policlinico Milano - Padiglione Alfieri - Urologia Pediatrica


Urodinamica


via commenda 10, Milano

Scopri di più

Ospedale Maggiore Policlinico Milano - Padiglione Alfieri - Urologia Pediatrica


Uroflussometria


via commenda 10, Milano

Scopri di più

Ospedale Maggiore Policlinico Milano - Padiglione Alfieri - Urologia Pediatrica

Recensioni dei pazienti

5

Punteggio generale
2 recensioni

  • Puntualità
  • Attenzione
  • Struttura e attrezzature
A
Paziente verificato
Visita prenotata su MioDottore.it Presso: Ospedale Maggiore Policlinico Milano - Padiglione Alfieri - Urologia Pediatrica prima visita urologica

Oltre ad essere un attento e bravo professionista, è molto umano e questo fa la differenza. Lo consiglio a tutti i genitori.


A
Paziente verificato
Visita prenotata su MioDottore.it Presso: Ospedale Maggiore Policlinico Milano - Padiglione Alfieri - Urologia Pediatrica

Disponibilità, cortesia, professionalità.. un medico che ha saputo approcciarsi sia con noi genitori che con mio figlio in maniera fantastica. Consigliatissimo!


Si è verificato un errore, riprova

Risposte ai pazienti

ha risposto a 9 domande da parte di pazienti di MioDottore


  • Buona sera volevo un'informazione riguardante mio figlio che ha 14 mesi.
    Il bambino quando è nato ha ingerito del meconio che lo ha portato in termoculla con ossigeno terapia, da allora ho sempre notato che i piedini e le mani , ad ogni febbre assumono un aspetto bluastro . all'inizio non ci facevo molto caso visto i molteplici pareri medici , che mi hanno tranquillizzato. Da li a poco a 3 mesi siamo tornati dinuovo in ricovero febbre alta ,esentema sul corpo si pensava a una malattia esentematica ma dai referti e analisi non è risultato niente , una normale reazione del corpo dovuta alla febbre . Dopo altri controlli a 4 mesi di distanza dinuovo febbre alta , bronchiolite asmatica , sospetto microcefalia dopo controlli su controlli , tutto continuava a essere negativo, ha sempre avuto da allora alcuni casi febbrili , di cui l'ultimo 3 ricovero a luglio , SEPSI si pensava fosse dovuto alle vie urinarie, essendo che l'urino cultura è stata molte volte positiva , da qui hanno iniziato a fare altri controlli perché hanno riscontrato le anse intestinali distese con lieve falda liquida , terapia antibiotica fino ad agosto , a inizi settembre tutto era scomparso , hanno fatto anche la ecostosonografia risultata anche essa negativa , ora dopo vari pareri medici vogliono fare una cistografia perchè dicono sia molto più completa . Ora a distanza di due settimane dallo stacco dell'antibiotico dinuovo febbre alta . ora la mia domanda è per avere una diagnosi definitiva cosa si deve fare . Cordiali saluti

    Gentile Signora,
    l'ecografia renale cosa ha rilevato?Vi sono dilatazioni a livello delle vie urinarie?
    Si l'esame più preciso per valutare la presenza o meno di un reflusso vescica-ureterale è la discografia minzionale che può essere utile anche per valutare come si svuota la vescica.
    Saluti

    Dott. Alfredo Berrettini

  • Idrocele a 3 anni e mezzo. Quante possibilità ci sono che si assorba senza dover ricorrere all’intervento chirurgico?grazie

    In genere passati i 3 anni di età le possibilità di risoluzione spontanea si riducono; molto dipenda anche dall'entità dell'idrocele.
    Saluti

    Dott. Alfredo Berrettini

Tutti i contenuti pubblicati su MioDottore.it, specialmente domande e risposte, sono di carattere informativo e in nessun caso devono essere considerati un sostituto di una visita specialistica.

Esperienze

Su di me

Fin dai primi anni della mia specializzazione in Chirurgia Pediatrica ho concentrato il mio interesse verso le problematiche urologiche pediatriche in...

Mostra tutta la descrizione

Patologie trattate

  • Ipospadia
  • reflusso vescicoureterale
  • Idronefrosi
Mostra tutte le patologie

Formazione

  • Laurea in Medicina e Chirurgia, Università degli Studi di Pisa, Ottobre 2004
  • Specializzazione in Chirurgia Pediatrica, Università degli Studi di Padova, Gennaio 2010
  • Dottorato di Ricerca PhD, Università degli Studi di Padova, Gennaio 2013
Visualizza altre informazioni

Specializzazioni

  • Chirurgia Pediatrica
  • Urologia

Competenze linguistiche

Inglese

Premi e riconoscimenti

  • Premio D'Armiento, migliore comunicazione tema Endourologia, Congresso SIU, Napoli 2017
  • Premio migliore Video-Presentazione, Congresso ESPU, Barcellona 2017
  • Premio migliore Poster-Presentazione, Congresso SIUP, Padova 2011
Visualizza altre informazioni